News 2 min

Street Fighter 6, Capcom spegne la polemica sulle combo semplificate

Tra le novità di Street Fighter 6 ci sono anche le combo semplificate, che hanno fatto discutere molto la community negli scorsi mesi.

Street Fighter 6 è stato annunciato qualche tempo fa, e tra i suoi obiettivi c’è anche quello di essere più accogliente con i nuovi giocatori.

Un percorso iniziato già con il precedente capitolo, che trovate su Amazon, e con il nuovo episodio Capcom sembra voler continuare a percorrere.

Già dal nuovo stile, il nuovo Street Fighter vuole anche dare un taglio netto per quanto riguarda l’estetica, che sarà ancora una volta diversa.

E, nell’ottica di rendere ancora più spettacolare e attraente i picchiaduro, il sesto episodio dei guerrieri della strada avrà anche una telecronaca in tempo reale.

Tra le novità che verranno introdotte in Street Fighter 6 per rendere più accessibile il gioco ai nuovi appassionati, Capcom ha introdotto anche delle combo semplificate.

In sostanza, con una pressione di tasti più semplici è possibile eseguire mosse complicate con più facilità. Una cosa che, a quanto pare, sarà consentita anche nei tornei.

Questo ha fatto discutere la community, che teme che le competizioni possano perdere parte del loro fascino.

Ma questo non è un problema perché secondo Capcom, dalle dichiarazioni riportate da PlayStation Lifestyle, il sistema di controlli moderno non è un “easy mode”.

Takayuki Nakayama, game director di Street Fighter 6, ha spiegato in una recente intervista come ci sarà equilibrio tra la competizione e l’accessibilità per i nuovi giocatori:

«Lo schema di controlli Moderno non è una “Easy Mode”. Se qualcuno vuole giocare a con i nuovi controlli in un ambiente competitivo, come in un torneo, dovrebbe. È semplicemente una strada diversa per i giocatori che vogliono partecipare.»

Nei tornei locali e/o non ufficiali questa opzione potrà essere disattivata ovviamente, ma è indubbio che i tornei ufficiali saranno molto diversi in futuro.

Non ci resta che aspettare e vedere come i tornei cambieranno. Anche con il roster dei personaggi completo, il quale è stato diffuso in rete in anticipo.

Per altro, Street Fighter 6 non sarà più un’esclusiva console per PlayStation, e finalmente anche le altre community console potranno entrare nel franchise.