News 2 min

Splinter Cell Remake, Ubisoft svela i primi dettagli del gameplay

Dopo l'annuncio ufficiale, Ubisoft Toronto ha svelato i primi dettagli di Splinter Cell Remake.

La notizia era nell’aria ormai da diverso tempo, ma finalmente è arrivata l’ufficialità: il primo capitolo di Tom Clancy’s Splinter Cell riceverà presto un remake.

Non si tratterà dunque di un sequel di Splinter Cell Blacklist o di un nuovo capitolo della saga, ma servirà a riproporre nella nuova generazione l’episodio che fece innamorare i fan del franchise action stealth.

Il reveal è arrivato grazie alla pubblicazione di un nuovo trailer, che non ha però mostrato nuove immagini o video ed è servito come annuncio di lavoro.

Proprio pochi giorni prima, Ubisoft aveva inviato una richiesta per rinnovare il marchio Splinter Cell: il trailer ha dunque confermato i sospetti che un grande annuncio fosse in arrivo.

Al momento sapevamo soltanto che il remake sarebbe realizzato con Snowdrop, lo stesso engine di The Division 2 e di futuri giochi come Avatar Frontiers of Pandora, e che vorrà sfrutterà le tecnologie di ultima generazione, mantenendo però intatto il feeling del capitolo originale.

Con un nuovo post pubblicato da Ubisoft Toronto (via GameSpot), gli sviluppatori hanno però voluto chiarire che, nonostante il capitolo non sarà un open world, l’esplorazione e l’innovazione saranno punti chiave di Splinter Cell Remake.

Le luci e le ombre dinamiche non saranno inoltre solo un aspetto grafico piacevole da guardare, ma ricopriranno un ruolo fondamentale durante il gameplay, aiutando il protagonista Sam Fisher a poter completare efficacemente la propria missione.

Gli sviluppatori hanno ammesso di essere consapevoli di ciò che è necessario per realizzare «giochi di tale portata di alta qualità», sottolineando che l’intento è quello di riuscire a modernizzare il brand senza che ne possa perdere l’essenza.

In generale, l’obiettivo di Splinter Cell Remake è quello di riuscire a ridefinire «la linea di confine tra lo spirito del vecchio e il comfort del nuovo», con l’intento di soddisfare sia i fan di vecchia data che i nuovi giocatori e garantire un futuro roseo per la serie.

A differenza di quanto si sospettava in precedenza, Ubisoft Toronto ha dunque chiarito che Splinter Cell Remake non sarà a mondo aperto: è plausibile che, considerando che l’engine si presti bene a queste meccaniche, tali feature stiano venendo prese in considerazione per un vero e proprio nuovo capitolo.

Se volete recuperare l’ultima produzione di Ubisoft Toronto, su Amazon potete acquistare Far Cry 6 a un prezzo speciale.