News 2 min

Skyrim, “rendere omaggio” ai compagni scomparsi è finalmente possibile

Il Sangue di Drago potrà dare l'ultimo saluto ad amici e avversari

La comunità di videogiocatori che orbita intorno a The Elder Scrolls V Skyrim è decisamente nutrita, e le novità sul titolo continuano ad essere molte anche a distanza di dieci anni dal lancio.

Adesso, grazie a una nuova mod disponibile per il quinto episodio della saga action RPG targata Bethesda, avremo l’occasione di rendere il Sangue di Drago più “rispettoso” nei confronti dei compagni passati a miglior vita.

I modder sono sempre molto attivi, e hanno avuto il merito di creare a una sorta di sequel ambientato nell’Antica Roma, già disponibile per chiunque abbia intenzione di provarlo.

Escludendo i contenuti aggiuntivi creati dagli appassionati, il titolo sa ancora come nascondere tante sorprese in modo del tutto autonomo: l’ultima, sbalorditiva scoperta riguarda una creatura nascosta nei ghiacci.

Trattandosi di un prodotto votato all’azione, la presenza di cadaveri è una costante dell’esperienza offerta da Skyrim, e può succedere che alcuni di loro siano proprio dei nostri compagni.

Il gioco ci consente di spostare i corpi senza vita di nemici e alleati, ma non permette in alcun modo di seppellirli o rendergli omaggio in seguito alla loro dipartita.

A risolvere il “problema” ci ha pensato il modder WhiteWolf, responsabile di aver creato un contenuto aggiuntivo chiamato “Pay Your Respects” (“Rendi omaggio” o “Dai l’ultimo saluto”), reso disponibile sul sito Nexus Mods.

Grazie a questa mod sarà possibile dare degna sepoltura non solo ai nostri amici, ma anche ai nemici e alle vittime innocenti delle nostre incaute scorribande (via TheGamer).

Una volta posizionati i corpi in un luogo adibito, ci verrà data la possibilità di creare una lapide con il nome, la data di sepoltura e un’iscrizione a nostra scelta.

Prima di gettarvi a capofitto in questa impresa è bene avvisarvi che, una volta seppellito un NPC, non sarà possibile in alcun modo riportarlo in vita, nemmeno utilizzando delle Magie di Resurrezione.

Skyrim continua a nascondere tanti segreti, l’ultimo dei quali riguarda un potenziamento nascosto, scovato casualmente da un utente a ben dieci anni dal lancio e passato finora inosservato.

Molti ricorderanno che, al momento dell’uscita, il gioco era accompagnato da un riproduzione di ottima fattura della mappa, scovata da un fan in un luogo del tutto inaspettato.

I Draghi sono un elemento caratteristico dell’esperienza, ma sembra che un nemico insospettabile (e solitamente molto tranquillo) abbia la facoltà di cavalcarli.

Se avete voglia di scoprire (o riscoprire) alcuni titoli del catalogo Bethesda, potete approfittare dell’ottimo prezzo di Fallout 4 su Amazon.