News 2 min

Red Dead Redemption non avrà una remaster, ma qualcuno ci si è avvicinato

Il primo Red Dead Redemption a più di 60 fotogrammi al secondo è uno spettacolo.

Red Dead Redemption, il meraviglioso open world western di Rockstar Games, è da tempo al centro delle richieste incessanti dei fan, i quali vorrebbero tanto un remake o una remaster.

Dopo l’incredibile successo ottenuto da Red Dead Redemption 2 (che potete recuperare in offerta su Amazon) gli appassionati non hanno mai veramente dimenticato le avventure di John Marston, senza nulla togliere ad Arthur Morgan (ovviamente).

Se per il momento Red Dead Redemption Remastered non si farà, specie dopo il pessimo lancio di GTA Trilogy, è anche vero che i fan non amano starsene con le mani in mano.

Ora, dopo che anche anche un porting next-gen del secondo capitolo è stato cancellato, qualcuno ha infatti ben pensato di rendere il primo RDR decisamente più bello da vedere e da giocare.

A dispetto della campagna marketing, John è tutt'altro che un cowboy maschilista e stereotipato

Come riportato anche da DSO Gaming, il team Xenia ha rilasciato una nuova versione di un celebre emulatore, il quale offre un impressionante aumento delle prestazioni di numerosi giochi.

Per questo motivo, i giocatori di PC possono ora provare il primo Red Dead Redemption a più di 60 fotogrammi al secondo.

Un canale YouTube ha condiviso il video che trovate poco sotto, il quale mostra il gioco western in esecuzione sull’ultima versione di Xenia Canary.

Per catturare questo filmato, lo YouTuber ha utilizzato un Intel i9-12900K con una NVIDIA GeForce 3080Ti.

Come possiamo vedere ci nostri occhi, il gioco è riuscito a girare a volte a più di 137 fotogrammi al secondo, specie nelle aree grandi e vuote. All’interno delle città, invece, il framerate si aggira in media tra i 60-90fps.

Si tratta comunque di un risultato impressionante, considerando che il gioco era originariamente bloccato a 30fps su console.

Restando in tema, un altro fan ha trasformato un altro classico Rockstar, ossia GTA V, rendendolo così bello da sembrare GTA 6.

Ma non solo: vi ricordiamo che sulle nostre pagine abbiamo discusso proprio sul possibile ritorno di Red Dead Redemption, sottolineando che forse non è un male non aver ancora visto un’edizione remastered.