News 2 min

PS5, il budget dei giochi “crescerà esponenzialmente” (e le cifre sono folli)

Ad ogni generazione il suo budget

Shawn Layden, ex boss di PlayStation, ha approfittato di una chiacchierata con Bloomberg per parlare di PS5, in particolare dei cambiamenti che riguarderanno il budget destinato ai giochi.

A capo di PlayStation durante il florido ciclo vitale di PS4, Layden ha le idee chiare su ciò che il futuro ha in serbo per l’industria, e non ha nascosto una certa preoccupazione sull’aumento dei costi di sviluppo.

Se l’ipotesi è certamente da tenere in considerazione, ciò che preoccupa nell’immediato è la protratta carenza di scorte, che potrebbe estendersi ben oltre quanto previsto.

Ma PS5 non sembra risentire più di tanto di questi inciampi, o almeno non su tutti i fronti: lo scorso mese la console ha infranto un record ritenuto imbattibile, aggiudicandosi una nuova vittoria.

Secondo Layden, i costi di sviluppo sono destinati a raddoppiare per ogni nuovo ciclo di console. Nel periodo trascorso a capo di SIE Worldwide Studios, i budget per giochi come God of War e Horizon Zero Dawn si aggiravano intorno ai 100 milioni di dollari.

Malgrado si tratti di una cifra indubbiamente importante, l’ex boss di PlayStation è convinto che, nel prossimo futuro, potrebbe aumentare gradualmente fino a raddoppiare raggiungendo i duecento milioni.

«Se non si riuscirà a limitare l’incremento dei costi di produzione», ha precisato Layden, «l’unica alternativa sarà quella di ridurre i rischi, e per farlo sarà necessario mettersi in una posizione dove si è incentivati a realizzare sequel» (via TheGamer).

Jason Schreier, ex giornalista di Kotaku attualmente in forza presso Bloomberg, ha fatto notare che ritoccare il budget costantemente verso l’alto si traduce in prodotti non sempre all’altezza delle aspettative.

Layden ha commentato l’intervento di Schreier dichiarando che «a un certo  punto vieni a trovarti con 3-4 tipologie di giochi che continuano a reiterarsi, mentre la varietà è completamente tagliata fuori».

Che PlayStation abbia tutte le intenzioni di “spremere” quanto più possibile le sue IP non è un mistero, e il fatto che gli upgrade per le versioni Director’s Cut prevedano un pagamento ha già fatto infuriare l’utenza.

Intanto è quasi arrivato il momento del debutto della nuova esclusiva PS5, un ottimo banco di prova per la next-gen, che stavolta promette di essere più immersiva che mai.

Se siete in cerca di nuovi titoli, avete tempo fino al 9 settembre per approfittare dell’offerta della settimana su Call of Duty Black Ops Cold War.

Se avete bisogno di rinnovare la vostra sottoscrizione a PS Plus, potete farlo in tutta comodità tramite Amazon.