News 2 min

PlayStation fu tra le prime ad avere una Xbox Series X: “ci siamo fidati”

Il retroscena svelato da una dirigente di Xbox

Un gustoso retroscena sull’industria è arrivato da Microsoft, che ha rivelato come PlayStation sia stata una delle prime ad avere una Xbox Series X per finalità di sviluppo.

Nei mesi scorsi abbiamo seguito il curioso caso della prima esclusiva PlayStation ad arrivare su Xbox Game Pass.

Il gioco, MLB The Show 21, ha così posto fine ad anni in cui il baseball tripla-A era di fatto un’esclusiva delle console di Sony, anche se quest’ultima ha avuto una scarsa voce in capitolo.

Se non altro, essere tra i primi ad avere una Xbox next-gen ha permesso all’etichetta gaming della casa giapponese di realizzare un ottimo titolo da un punto di vista tecnico.

Parlando ad Axios, via VGC, Sarah Bond – responsabile dell’esperienza dei creatori di giochi e dell’ecosistema Xbox – ha spiegato di aver tentato per anni di portare MLB The Show su Xbox Game Pass.

Bond ha lavorato con MLB all’arcade multipiattaforma RBI Baseball, e in quella fase «The Show saltava sempre fuori».

«Abbiamo sempre detto, ‘amiamo questo gioco. Sarebbe una enorme opportunità portarlo su Xbox», ha spiegato la dirigente.

Con l’accordo che è stato raggiunto soltanto a ridosso del lancio delle console next-gen, però, Microsoft si è trovata in una situazione bizzarra.

Per far sì che San Diego Studio potesse lavorare alla versione Xbox, la casa di Redmond ha dovuto mandare ai rivali di sempre un kit di sviluppo per Xbox Series X|S, rivelando in anticipo come sarebbero state le due console.

Com’è noto, già la sola esistenza di Xbox Series S è stata rivelata all’ultimo secondo, e Sony ha risposto con un modello Digital che non ha però ritoccato le performance della macchina, a differenza della seconda console di Microsoft.

«È stato un vero, vero segno di fiducia industriale», ha commentato Bond, Sarah Bond, a proposito della consegna anticipata.

«Game Pass ha aggiunto milioni di nuovi fan e aumentato la player base di Major League Baseball in maniera significativa».

Sony e Microsoft sono stati di recente al centro di alcuni scambi di “convenevoli”, con Phil Spencer che ha – in una mossa insolitamente aggressiva – sottolineato come PlayStation faccia pagare i giochi due volte tra console e PC.

Tuttavia, il platform owner giapponese ha evitato dichiarazioni conflittuali, spiegando di essere andata oltre la console war, almeno a parole.

Lo stesso boss degli studi interni Hermen Hulst ha fatto le congratulazioni alla concorrenza per lo showcase dell’E3 2021, al quale non ha preso parte.

È quasi il Prime Day: per le migliori offerte sul gaming e sui videogiochi, trovate tutti i dettagli nella pagina di SpazioGames. Nel frattempo, se siete alla ricerca di una console per giocare i titoli di Xbox Game Pass, Xbox Series S è già in offerta su Amazon.