PlayStation, il 66% delle entrate nel 2019 è dovuto a PSN e abbonamenti

I servizi in particolare, ovvero Now e Plus, hanno contribuito per il 25% delle entrate complessive di PlayStation Network nel corso dell'anno passato

News
A cura di Paolo Sirio - 14 Febbraio 2020 - 18:00

Secondo i dati pubblicati da Sony e raccolti dall’analista Daniel Ahmad di Niko Partners, il 66% delle entrate PlayStation nel 2019 è dovuto a PSN e abbonamenti.

Quando si parla di PlayStation Network si fa riferimento alla vendita di giochi completi digitali, contenuti aggiuntivi, e abbonamenti a PlayStation Now e PlayStation Plus.

I servizi in particolare, ovvero Now e Plus, hanno contribuito per il 25% delle entrate complessive di PlayStation Network nel corso dell’anno passato.

Le entrate complessive del network sono calate rispetto all’anno precedente per via di una diminuzione fisiologica della spesa su software digitale e contenuti aggiuntivi come Fortnite.

Tuttavia, questo trend negativo è stato compensato almeno in parte dalla crescita dei servizi e pertanto tali entrate sono state 8 volte più elevate rispetto al 2013, anno di lancio di PS4.

I guadagni così elevati su software digitale e abbonamenti hanno, secondo Ahmad, “rotto la natura ciclica del business console”, andando a rappresentare un anello di congiunzione tra le diverse generazioni.

PlayStation Plus

Le console attuali, PS4 e Xbox One, stanno comunque soffrendo l’arrivo di PS5 e Xbox Series X, avendo avuto un calo drastico delle vendite a gennaio, superiore persino a quello di Xbox 360 e PS3 nel 2013.

Nintendo Switch, invece, continua a macinare vendite, forte del suo arrivo più recente sul mercato e di una libreria in continua espansione.




TAG: playstation, ps4, sony