Cinema 1 min

Niente da fare: nuovo film di Tomb Raider rinviato a tempo indeterminato

Lara Croft al cinema si farà aspettare, per cause di forza maggiore

I fan in attesa del prossimo film di Tomb Raider dovranno avere ancora un po’ di pazienza. A confermarlo è stata direttamente MGM, che aveva identificato nel mese di marzo 2021 la possibile finestra d’uscita della nuova avventura di Lara Croft sul grande schermo.

A causa dell’emergenza da COVID-19, tuttavia, sappiamo che i lavori sono stati rallentati e sospesi, con la protagonista Alicia Vikander che si era detta speranzosa potessero riprendere all’inizio del prossimo anno.

Tuttavia, la casa produttrice ha fatto sapere che il film non uscirà più a marzo 2021, per ovvi motivi, e ha aggiunto che per il momento non è stata ancora identificata una nuova possibile data d’uscita. Considerando che i lavori sul set sono ancora da compiere (e da fissare), la cosa non sorprende: vedremo quando la situazione relativa alla pandemia migliorerà e in che tempi sarà possibile ultimare i lavori sul seguito del reboot della saga, uscito nei cinema nel 2018.

Alicia Vikander è Lara Croft

Lara Croft in passato è stata interpretata anche da Angelia Jolie, che aveva vestito i panni dell’archeologa in due film rimasti nell’immaginario degli appassionati soprattutto per quanto l’attrice fosse adatta al ruolo. Il reboot Tomb Raider del 2018 ha invece visto il debutto di Vikander nei panni della giovane Lara, con il film che ha portato a casa $275 milioni dai botteghini di tutto il mondo.

Vedremo se questo nuovo arrivo di Tomb Raider al cinema riuscirà a conquistare più appassionati, e se seguirà le vicende che abbiamo vissuto in Rise of the Tomb Raider, secondo episodio della trilogia reboot videoludica.

Se volete seguire la nuova Lara Croft, cosa state aspettando a giocare Shadow of the Tomb Raider?