News 2 min

MultiVersus cambia tutto: tante patch in arrivo per migliorare il gameplay più “controverso”

Gli sviluppatori intendono rivisitare approfonditamente il gameplay di MultiVersus.

Chi ha avuto l’opportunità di approfondire più nel dettaglio il gameplay di MultiVersus ha sicuramente riscontrato, almeno una volta, un pizzico di frustrazione per via di hitbox poco chiare o la sensazione che alcuni attacchi non avrebbero mai dovuto poter colpire i nostri combattenti.

Una situazione ben diversa da quella del suo «rivale» Super Smash Bros. Ultimate (che trovate in sconto su Amazon), ma che è facilmente spiegabile non solo con un gameplay differente, ma anche per il fatto che il picchiaduro crossover di Warner Bros e Player First Games è ancora in fase di sviluppo.

Di conseguenza, è normale che i fan abbiano riscontrato particolare frustrazione nell’affrontare personaggi come Finn, che saranno protagonisti di nuove patch di bilanciamento che arriveranno a piccoli passi.

Come riportato da VGC, il director Tony Huynh ha infatti svelato che il team di sviluppo sta lavorando a una grande rivisitazione del sistema delle hitbox e hurtbox, che conseguentemente modificherà anche il comportamento di tanti personaggi. E, presumibilmente, potrebbe essere proprio questo il motivo del rinvio della Stagione 1 che ha fatto preoccupare i fan.

Per chi non fosse pratico, ricordiamo che le hitbox sono delle aree invisibili che determinano il raggio di azione di un attacco, mentre le hurtbox indicano l’area in cui un personaggio può essere effettivamente colpito, a prescindere dal modello visibile in-game.

Molte delle mosse attualmente presenti in MultiVersus, che vedono proprio il protagonista di Adventure Time come uno dei principali «colpevoli», possiedono hitbox particolarmente ampie che hanno causato non poca confusione ai giocatori, inesperti e non, su come evitare determinati attacchi.

Non aiuta neanche il fatto che allo stato attuale non è possibile visualizzare entrambi questi componenti nel Laboratorio, la modalità d’allenamento del gioco: per questo motivo il director ha confermato che saranno rivisitati entrambi questi aspetti e che, sebbene il nerf di Finn alla fine arriverà, ciò sarà in piccole dosi proprio per via di questo profondo cambiamento al gameplay, dato che c’è il rischio di «rovinare» i combattenti.

Player First Games ha dimostrato di essere particolarmente attenta ai feedback dei fan, sfruttando proprio l’attuale fase beta del titolo per renderlo il miglior prodotto possibile: vedremo se le modifiche in arrivo nei prossimi aggiornamenti riusciranno a convincere pienamente la community. Vi terremo prontamente aggiornati non appena arriveranno ulteriori novità sullo sviluppo.

Ricordiamo che MultiVersus è attualmente disponibile gratuitamente su PC, PS5, PS4, Xbox Series X|S e Xbox One: il picchiaduro ha già conquistato una fetta di pubblico estremamente ampia senza neanche essere uscito in versione completa, battendo perfino Elden Ring e GTA V su una console portatile.