News 1 min

Mass Effect Legendary Edition, addio alle lunghe attese in ascensore

I giocatori possono finalmente salutare una delle feature più iconiche (e mal digerite) dell'action RPG

Uno degli aspetti iconici di Mass Effect sono gli spostamenti in ascensore, che hanno una durata ormai comicamente lunga.

Ogni volta che i giocatori si spostavano da un’area all’altra della Cittadella, e dovevano ricorrere agli ascensori, si ritrovavano di fronte a tempi di attesa enormi, dettati dal fatto che il gioco sfruttasse quel tempo per caricare l’ambientazione.

Adesso che la Mass Effect Legendary Edition è in rampa di lancio sulle console moderne, però, non c’è più bisogno di quei caricamenti, i cui tempi sono stati infatti sensibilmente accorciati.

Come rivelato a Game Informer, adesso il tempo d’attesa medio per uno spostamento in ascensore sarà di circa 14 secondi tra PC, dove le specifiche della propria macchina avranno un impatto, PS4 e Xbox One.

Il remaster non sarà disponibile nativamente su PS5 e Xbox Series X|S ma vi funzionerà attraverso la retrocompatibilità; in quel caso, non ci è dato sapere se quei 14 secondi si accorceranno ulteriormente.

Che ne sarà delle news che venivano fornite durante questi viaggi e delle deliziose chiacchierate con i propri compagni di squadra, però?

BioWare ha pensato bene di non rimuovere alcunché di tutto ciò, agendo per far sì che le chiacchierate e le notizie si attivino prima di quanto non succedesse nell’originale.

Inoltre, una volta terminato il caricamento, i giocatori potranno premere un tasto per andare avanti e saltare il dialogo, oppure aspettare che i membri del party finiscano la propria conversazione.

Un piccolo grande ritocco per una funzionalità sì rimasta nella storia del gaming, ma evidentemente ingiustificabile ora che persino le console sono equipaggiate con veloci SSD.

Se volete vedere a che punto eravamo rimasti con Mass Effect dopo l’addio a Shepard, potreste voler dare una chance ad Andromeda.