News 1 min

L’automa di Bloodborne è (ancora?) più carina in versione Nendoroid

Chi ha detto che Bloodborne non può essere puccioso? La nuova statuina dedicata all'automa lo dimostra tranquillamente, non trovate?

Bloodborne è diventato famoso, e amato, per la sua estetica gotica e brutale. Niente a che vedere con al nuova Nendoroid.

La linea di statuine che, per chi non lo sapesse, rielabora in maniera più “pucciosa” personaggi di videogiochi, anime, manga e quant’altro. Ne trovate molte su Amazon e alcune sono davvero stupende.

E riescono a rendere anche prodotti drammatici come Death Stranding un po’ più carini, come nel caso di Cliff.

Per non parlare di Ellie, la cui violenza è leggermente meno paurosa se ha il volto di una statuetta Nendoroid come questa.

E, come potete vedere dalle immagini qui sopra, anche l’automa di Bloodborne diventa leggermente meno inquietante in questa versione.

La Nendoroid numero 1992 è dedicata proprio alla misteriosa figura che accompagna il cacciatore nelle fasi di gioco del titolo From Software.

Pur mantenendo le fattezze del personaggio originale, la nuova statuina della serie riesce a costruire delle linee più morbidi e dolci come spesso accade.

Al momento la statuina è in preordine, la potete ottenere dagli store di GoodSmile e BidBadToyStore, al prezzo di circa cinquanta dollari.

Non ci sono al momento store europei che la vendono, ma le Nendorodi sono diffuse in tutto il mondo e di sicuro non mancherà un distributore.

Nel frattempo attendiamo che Sony dia qualche notizia riguardo a Bloodborne e un eventuale sequel, perché gli indizi che finora emergono sono contrastanti.

Nel delirio generale di recente è emerso anche un fantomatico Bloodborne Mobile, che era effettivamente un videogioco mobile, ma con un bel colpo di scena.