News 2 min

Indiana Jones: Todd Howard lo aveva già svelato a settembre, ma non se n’era accorto nessuno

Dopo Spencer che nasconde Xbox Series S in piena vista, ecco Todd Howard che ci aveva messo in mostra il sospetto amore per Indiana Jones.

Qualcuno di voi ricorderà che, un po’ di tempo fa, Phil Spencer si era divertito con i fan in attesa di scoprire novità su Xbox Series S, nascondendo la console misteriosa letteralmente in piena vista, senza che nessuno se ne accorgesse. Si tratta della stessa strategia (se così vogliamo definirla) adoperata anche da Todd Howard, che come abbiamo scoperto oggi sarà produttore esecutivo del nuovo videogioco di Indiana Jones.

Il celebre autore che ha guidato The Elder ScrollsFallout al grande successo, con Bethesda Game Studios e sotto Bethesda Softworks, ha infatti sistemato sullo sfondo della sua postazione, lo scorso settembre, un po’ di oggetti a tema Indiana Jones, a cui ovviamente nessuno aveva fatto caso, lanciando indizi indiscutibili sul suo prossimo progetto – come fatto notare da PureXbox.

Indiana Jones vedrà Todd Howard come produttore esecutivo

Come potete vedere dal tweet di seguito, infatti, durante il suo intervento nella diretta di Major Nelson Howard esibiva alcuni memorabilia direttamente da I predatori dell’arca perduta, film di Indiana Jones uscito nel 1981 con protagonista – ovviamente – Harrison Ford.

https://twitter.com/MrAgentStrange/status/1349029197377892352

Per quanto riguarda il nuovo videogioco, al momento non abbiamo ancora una data d’uscita né ci è dato sapere se sarà considerato un’esclusiva per le sue piattaforme da Microsoft, con Spencer che affermò che avrebbe deciso volta per volta come muoversi.

Lo stesso dirigente di Xbox, inoltre, disse che Microsoft non ha bisogno di far arrivare i giochi di Bethesda su tutte le piattaforme per rifarsi dell’investimento dato dall’acquisizione di ZeniMax, quindi attendiamo novità ufficiali in merito.

Indiana Jones sarà sviluppato da Machine Games e racconterà una storia completamente originale per Indiana Jones, che troveremo all’apice delle sue avventure e non, ad esempio, in una vicenda dalle sue origini. Rimaniamo ora in attesa di scoprire e riferirvi di più in merito.

Se volete portare a casa uno dei recenti lavori di Machine Games, mettete le mani su Wolfenstein: Youngblood.