Il verdetto su Ghost Recon, il pittoresco Concrete Genie – Gli articoli della settimana

Vediamo gli articoli più in vista della settimana, che hanno coinvolto anche la recensione di Ghost Recon: Breakpoint e quella di Concrete Genie

SPAZIOWEEKLY
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 13 Ottobre 2019 - 14:00

È stata una settimana movimentata sulle pagine di SpazioGames, soprattutto in virtù di alcune recensioni di primissimo piano che abbiamo pubblicato sulle nostre pagine. Una su tutte: quella di Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint, il nuovo appuntamento con la celebre serie di Ubisoft, che non è stato però in grado di mantenere le alte aspettative dei fan.

Andiamo però con ordine in questo nuovo appuntamento con SpazioWeekly, dove facciamo il punto sugli articoli della settimana.

Nel mondo di Trine 4

Il collega Marino Puntorieri ha firmato per noi la recensione di Trine 4: The Nightmare Prince, nuovo e suggestivo appuntamento con il franchise fiabesco. Il titolo, che si concentra sull’esplorazione in 2.5D e su puzzle che sapranno darvi del filo da torcere, offre un’esperienza divertente e soddisfacente.

Il design del gioco è sufficientemente curato da riuscire a ripagare i vostri sforzi sia in singolo che in cooperativa, così come le diverse abilità specifiche dei protagonisti, capaci di incastrarsi l’una con l’altra per dare vita a meccaniche efficaci e intelligenti. Sicuramente si poteva fare di meglio nelle fasi action del gioco e nella progressione, ma il gioco è estremamente gradevole ed è consigliatissimo ai fan del genere.

Il verdetto su Ghost Recon, il pittoresco Concrete Genie – Gli articoli della settimana

Un assaggio di Olimpiadi da Mario & Sonic

Nicolò Bicego ha invece vissuto per noi un assaggio da Mario & Sonic ai Giochi Olimpidi di Tokyo 2020, che abbiamo potuto testare su Nintendo Switch in attesa del debutto del prossimo 8 novembre. A fare centro nel nostro cuore, dopo questo primo approccio, è stata soprattutto la possibilità di affrontare degli eventi a 8-bit che, ne siamo certi, farà aumentare anche le vostre pulsazioni – da bravi videogiocatori nostalgici quali siamo.

Nel complesso, il gioco sembra offrire una buona varietà grazie alla mole di eventi proposti, divertenti da affrontare nei panni dei celebri protagonisti delle due saghe. Ovviamente, offriremo la nostra valutazione finale solo in sede di recensione, ma in attesa del verdetto potete già leggere il nostro resoconto completo dall’anteprima.

Il verdetto su Ghost Recon, il pittoresco Concrete Genie – Gli articoli della settimana

La decadenza di Blasphemous

Domenico Musicò è invece l’autore della video recensione di Blasphemous, il videogioco che, come suggerisce il titolo, non guarda in faccia a nessuno per provare a proporre un’esperienza spietata. Forte di una natura ibrida che lo piazza a metà tra il metroidvania, l’action game e i contesti dark fantasy, il titolo è interessante soprattutto per la sua direzione artistica di grande personalità, oltre che per alcuni elementi di gameplay che sono effettivamente molto azzeccati.

Come a volte accade nei giochi dall’identità ibrida, però, il grande difetto risiede nel fatto che Blasphemous strizzi l’occhio un po’ a tutto senza però eccellere in niente in particolare, rimanendo sempre sulla via di mezzo. L’esperienza è positiva, così come il voto, ma si poteva anche fare qualcosa di più: potete vederlo voi stessi nella video recensione al link di seguito.

Il verdetto su Ghost Recon, il pittoresco Concrete Genie – Gli articoli della settimana

Il genio e la creatività: Concrete Genie

Avevamo già parlato, in sede di anteprima, dell’idea peculiare dietro a Concrete Genie, vero e proprio videogioco dal piglio artistico firmato da Pixel Opus. Il nostro Marcello Paolillo si è confrontato con il gioco completo per proporvi la nostra recensione, premiando il risultato raggiunto da questa nuova esclusiva PS4.

Il titolo si afferma come di grande livello non solo (come era lecito attendersi) nella sua direzione artistica, ma anche nella capacità di affrontare delle tematiche, nel suo comparto narrativo, sensibili e importanti, affrontate con sensibilità e con un approccio maturo. Certo, Concrete Genie non gode di una longevità particolare né varia molto dalla sua struttura lineare, ma la gestione dei Geni saprà sicuramente divertirvi.

concrete genie

Il punto di rottura di Ghost Recon

È stato invece Valentino Cinefra a firmare la nostra recensione definitiva di Ghost Recon: Breakpoint, che pone la parola fine (per ora) alla nostra valutazione dell’ultima fatica di casa Ubisoft, dopo la recensione in corso dei giorni scorsi. Purtroppo, il gioco è pregno di alcuni difetti strutturali molto importanti, che gli impediscono di affermarsi come il grande e importante nuovo esponente del franchise, come ci si sarebbe aspettati.

La struttura è ripetitiva, il matchmaking non all’altezza, l’esperienza è surrealmente minata da bug e glitch che vi porteranno davvero e ritrovarli bloccati di tanto in tanto perché alcuni oggetti o personaggi del mondo di gioco non reagiranno come dovrebbero alle vostre azioni. Male anche il bilanciamento, che spinge necessariamente verso la co-op, tagliando di fatto fuori (o rendendogli comunque le cose frustranti) coloro che vorrebbero serenamente giocare da soli.

Ci sono, ovviamente, anche dei pro: l’esperienza di gioco in cooperativa è infatti divertente, la trama è interessante anche se non regge il colpo fino alla fine, l’isola in cui è ambientato ha sicuramente da dire la sua e quella del Gunsmith è un’idea che ci piace. Basta a fare di Breakpoint un capolavoro? Sicuramente no e, anzi, nella nostra valutazione il nuovo Ghost Recon viaggia al di sotto di una media discreta.

Per ogni altra valutazione, vi rimandiamo direttamente all’articolo completo.

Il verdetto su Ghost Recon, il pittoresco Concrete Genie – Gli articoli della settimana

La recensione definitiva di Ghost Recon: Breakpoint ci svela una produzione Ubisoft che, purtroppo, non è stata all’altezza degli ottimi livelli che era legittimo aspettarsi. Graditi i pregi di Concrete Genie, interessante quanto ha da offrire anche Blasphemous, mentre l’autunno prosegue verso nuove uscite. E, di conseguenza, verso nuovi importanti articoli che troverete sulle pagine di SpazioGames.

La nostra redazione vi augura come sempre buon weekend!




TAG: SpazioWeekly