News 2 min

I rumor su Metal Gear Solid Remake e Silent Hill? «Tutto falso»

Dan Allen diffondeva false voci e informazioni, come quelle sui nuovi Silent Hill e Metal Gear Solid.

Pochi giorni fa, un noto leaker su Twitter di nome TheRealInsider è stato scoperto essere in realtà lo YouTuber DanAllenGaming, il quale diffondeva false voci e faceva trapelare informazioni che erano sotto NDA.

Allen ha pubblicato un video di scuse in cui cerca di spiegare il motivo del suo comportamento, rivelando anche che alcune sue informazioni rilasciate in rete – tra cui i rumor sui nuovi Metal Gear Solid e Silent Hillsono false.

Le accuse sono iniziate quando Allen ha accidentalmente risposto a un tweet destinato a TheRealInsider con il suo account normale, dimostrando che i due erano la stessa persona.

Dan ha quindi cancellato entrambi gli account Twitter, prima di riemergere per condividere un rapido messaggio di scuse in cui affermava di essere «imbarazzato e deluso» da se stesso (il tweet di scuse e l’account sono stati poi cancellati).

In queste ore, Allen ha condiviso un video sul suo canale YouTube intitolato “I’m sorry” (ossia “Mi dispiace”), in cui ammette di aver creato l’account e di aver fatto trapelare informazioni non protette da NDA, oltre a condividere semplici congetture che altri hanno interpretato come vere e proprie fughe di notizie.

Nel video, Allen ripete quanto si vergogna di se stesso, prima di dire che ha creato l’account perché era “dipendente” dal clamore e dal buzz di certe notizie.

Vale la pena notare come lo YouTuber indichi specificamente come «stron*ate» alcune delle voci che aveva messo in giro circa i nuovi giochi di Silent Hill e un remake di Metal Gear Solid.

Allen continua affermando che non si sta solo scusando per le sue azioni, bensì che queste gli hanno fatto perdere anche amici nel settore, relazioni, opportunità di lavoro e altro ancora, solo per i proverbiali “cinque secondi di fama“.

Vale la pena notare che le maggiori violazioni dell’NDA da parte di Allen hanno riguardato la saga di Assassin’s Creed, ma che Ubisoft non ha ancora commentato pubblicamente la cosa.

TheRealInsider aveva tra le altre cose diffuso l’indiscrezione circa l’esistenza di due nuovi capitoli della serie di Crash Bandicoot in via di sviluppo.

Parlando sempre di leak, ricordiamo quello recente ai danni di Rockstar Games, il quale potrebbe costare un “piccolo” rinvio all’attesissimo GTA 6.

Se invece desiderate supportare il lavoro di SpazioGames.it, vi ricordiamo che potete acquistare i vostri videogiochi su Amazon da questo link affiliato, senza nessun costo aggiuntivo.