News 2 min

Horizon Zero Dawn, una tecnologia di Aloy può esistere nella vita vera?

Il Focus può esistere davvero?

Horizon Zero Dawn è sicuramente diventato col passare del tempo un piccolo, grande classico, in grado di diventare una delle nuove IP di punta del panorama PlayStation.

L’avventura di Aloy è infatti un gioco realmente sorprendente, tanto che un fan ha ora ipotizzato di poter utilizzare una caratteristica peculiare del gioco anche nel mondo reale.

Del resto, con il sequel Horizon Forbidden West probabilmente rinviato da Sony, agli appassionati non resta che dare un’ulteriore chance al primo capitolo.

Il mondo post-apocalittico popolato dalle Macchine, in cui i robot hanno preso il posto di gran parte della fauna, è infatti un’avventura in grado di nascondere gran belle sorprese (specie dal punto di vista tecnico).

Ora, un giocatore con una visione decisamente futuristica ha immaginato il sistema di Focus di Aloy applicato alla vita di tutti i giorni.

Per chi non lo sapesse, si tratta di oggetto tecnologico all’avanguardia da applicare all’orecchio, grazie al quale la protagonista ha accesso a una serie di ricordi e registrazioni che gettano le basi per la ricostruzione degli avvenimenti antecedenti la scomparsa dei Precursori.

Il Focus, applicato ad esempio ai recenti occhiali smart di Google, i Google Glass, agli auricolari o a un’interfaccia utente legata a doppio filo a un assistente virtuale come Alexa o Siri, potrebbe essere una cosa assolutamente fattibile nel 2021.

Ora come ora, come notato anche dall’utente, l’unica difficoltà effettiva è rappresentata dal display olografico, piuttosto difficile da replicare (anche se la Realtà Aumentata potrebbe essere una soluzione abbastanza semplice per ovviare al problema).

Vero anche che l’idea è tanto semplice quanto affascinante, tanto che non è da escludere che qualche genio moderno (qualcuno ha forse detto Elon Musk?) possa prendere in carico la cosa, in futuro.

In Horizon, il Focus serve anche e soprattutto a scansionare le creature meccaniche che incontreremo sul nostro cammino, al fine di visualizzarne al meglio le componenti utili, i punti deboli o il percorso specifico.

Se volete rimanere aggiornati su tutti i dettagli e le informazioni circa il sequel delle avventure di Aloy previsto su PS4 e PS5, non perdete il nostro ricco recap.

Ma non solo: alcune settimane fa la doppiatrice della protagonista è tornata a parlare di ciò che Forbidden West sarà in grado di offrirci sia in ambito tecnico che narrativo.

Del resto, alcune intriganti novità riguardanti l’evoluzione del combat system erano già state rese note tempo fa direttamente dal team Guerrilla Games.

Gli open world sono il vostro pane quotidiano? Se la risposta è sì potete dare una chance a Days Gone approfittando dell’ottimo prezzo proposto da Amazon.