News 2 min

GTA 3 poteva essere un’esclusiva Xbox, ma Microsoft rifiutò: ecco perché

GTA 3 avrebbe potuto essere un'esclusiva Xbox, ma Microsoft decise di rifiutare la proposta.

GTA 3 è stato sicuramente un capitolo rivoluzionario per Rockstar Games, riuscendo a realizzare in modo eccezionale il passaggio del franchise al mondo tridimensionale.

Lo storico capitolo, incluso all’interno di GTA Trilogy, è ancora oggi uno degli episodi più amati della serie, che all’epoca uscì per un periodo limitato esclusivamente su PlayStation 2.

Microsoft ha però rivelato grazie a un nuovo interessantissimo documentario, che ha svelato anche alcuni retroscena relativi alla chiusura dello studio di Fable, che avrebbe potuto avere il terzo capitolo principale della serie in esclusiva su Xbox.

Come riportato da Screen Rant, sembra infatti che Rockstar Games avesse approcciato per prima Microsoft, in un periodo in cui la casa di Redmond stava cercando partner di terze parti per rinforzare il catalogo della console.

Tuttavia, la casa di Xbox rimase inizialmente perplessa e non credette molto nella proposta degli sviluppatori, declinando la proposta: Microsoft era infatti convinta che Rockstar non potesse riuscire a fare una transizione convincente dal 2D al 3D.

Ovviamente, come i giocatori ben sapranno, la situazione andò decisamente bene ed il capitolo incluso su GTA Trilogy diventò in breve tempo uno dei giochi più popolari di PlayStation 2, con Sony che invece accettò e si guadagnò un’ottima esclusiva temporanea.

Di seguito potete trovare la clip video del documentario relativa alla mancata esclusività Xbox di GTA 3:

Forse fu proprio perché si pentì dell’errore commesso che Microsoft decise di investire fortemente su Grand Theft Auto IV, assicurandosi l’esclusività temporanea delle sue espansioni per cifre record.

Chissà che cosa sarebbe successo oggi se solo avessero accettato quella proposta: magari, fantasticando un po’, oggi staremmo parlando di Rockstar Games come uno degli studi di sviluppo più importanti di Xbox Game Studios.

Nel documentario, che illustra dettagliatamente la storia di Xbox, non poteva poi certamente mancare anche un riferimento al Red Ring of Death, diventato addirittura un poster da appendere in camera.

Curiosamente, in un certo senso la storia si è ripetuta anche in questa generazione: GTA 3 è infatti disponibile gratis su PlayStation Now, mentre Game Pass si è dovuto «accontentare» di San Andreas.

Se non avete ancora recuperato l’ultimo capitolo della saga, potete acquistare GTA V Premium Edition a un prezzo speciale su Amazon.