News 2 min

God of War Ragnarok nel 2022? Sony non sembra troppo convinta

Spiragli lasciati aperti per un altro rinvio?

God of War Ragnarok è stato rinviato di recente al 2022 ma Sony non appare troppo convinta, o desiderosa di sbilanciarsi, su quando sarà effettivamente disponibile.

Il seguito di God of War rimetterà al centro della scena, in una storia ancora avvolta nel mistero, Kratos e Atreus nelle loro avventure norrene.

Il titolo era stato annunciato lo scorso settembre per il 2021, ma questa finestra è stata spostata al prossimo anno per dare più tempo a Santa Monica Studio di esprimere la propria visione.

Contestualmente, è stato svelato che il lancio avverrà anche su PS4 e non solo su PS5, piattaforma su cui era stato fatto intendere sarebbe arrivato in esclusiva in origine.

 

Parlando dell’erede di God of War (tuttora senza un titolo) ai microfono del portale cinese TMT Post, il CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan ha usato termini abbastanza evasivi per parlare di quando sarà disponibile.

A Ryan è stato chiesto quale sia il suo titolo più atteso per PlayStation 5, e la risposta ha incluso una “indecisione” che non è sfuggita.

«Il prossimo anno o giù di lì, i giochi dai nostri studi includeranno Horizon Forbidden West, e poi abbiamo un nuovo gioco di God of War», ha spiegato il dirigente inglese.

Quel “giù di lì” lascia in effetti immaginare che PlayStation Studios voglia prendersi tutti i margini per poi decidere con calma dove posizionare da un punto di vista temporale God of War Ragnarok.

Considerando la complessità di un progetto tripla-A e il contesto pandemico in continua evoluzione, questo genere di dichiarazione è senz’altro comprensibile.

Resta meno comprensibile l’annuncio originale, secondo cui il gioco sarebbe uscito nel 2021, che ha fatto alzare più di un sopracciglio in tempi non sospetti.

Situazioni del genere sono capitate molto di frequente e anche ultimamente, per cui ne siamo tutt’altro che usciti sotto il profilo dell’industria videoludica.

Basti pensare al caso di un’altra esclusiva console PS5 come Ghostwire Tokyo, che è stato spostato pochi giorni fa al 2022.

Idem per Re:Verse, il multiplayer di Resident Evil Village, che si è guadagnato il suo secondo rinvio proprio questa settimana.

Insomma, le difficoltà logistiche del gaming non sono affatto superate e Sony vuole mettere il più possibile le mani avanti in caso di problemi.

C’è ad ogni modo un’iniezione di fiducia importante da parte di Ryan: «se parliamo solo dei lavori dai nostri studi, i [miei] più attesi sono Horizon Forbidden West e il prossimo God of War», e questo qualcosa significherà.

Siete curiosi di scoprire come mai tutta questa attesa per Forbidden West? Horizon Zero Dawn Complete Edition è ora in offerta su Amazon