News 2 min

Ghostwire Tokyo rinviato: ecco quando arriva l’esclusiva PS5

Tango Gameworks aggiorna i fan sullo stato dei lavori (e sono brutte notizie)

Tango Gameworks ha annunciato il rinvio di Ghostwire Tokyo, l’esclusiva PS5 in arrivo dal team di Shinji Mikami.

Il titolo, seconda esclusiva console PlayStation di due insieme a Deathloop, sarà disponibile adesso all’inizio del 2022.

È bene notare come Ghostwire Tokyo, in uscita anche su PC, non abbia mai avuto una data d’uscita esatta (all’infuori di un generico 2021) fin dall’ultima apparizione lo scorso settembre.

Di recente era tornato a far parlare di sé con un trafiletto pubblicato su PlayStation Blog a proposito delle modalità in cui sfrutterà il controller DualSense.

Come ricondiviso sui social da Bethesda (la casa di Skyrim è proprietaria di Tango Gameworks), Ghostwire Tokyo salterà la sua finestra di lancio originale.

Ad aver avuto un forte impatto sulla decisione di rinviare è stata, come rivelato nella lettera, la pandemia di COVID-19.

Com’è noto pure per via delle restrizioni adottate sulle imminenti Olimpiadi di Tokyo, il Giappone è ancora lontano dall’uscire dall’emergenza sanitaria.

Tuttavia, a quanto spiegato in una lettera aperta alla community dallo studio giapponese, l’attesa non dovrebbe prolungarsi troppo.

«Abbiamo preso la decisione di rimandare il lancio di Ghostwire Tokyo all’inizio del 2022», si legge in apertura di lettera.

«Vogliamo far arrivare il gioco tra le vostre mani il prima possibile e farvi scoprire l’indimenticabile e spettrale Tokyo che abbiamo costruito con tanto impegno.

Allo stesso tempo, per noi è molto importante preservare la salute di tutti qui in Tango. Rimandare il lancio del gioco ci permetterà di dare vita al mondo di Ghostwire che abbiamo sempre immaginato».

La lettera si conclude con un ringraziamento per la pazienza e la promessa che «altri dettagli [saranno svelati] nei prossimi mesi».

Considerando che parliamo di un’esclusiva console PS5, è plausibile che venga ripetuta un’operazione simile a quella dell’ultimo State of Play, dov’è stato messo Deathloop al centro della scena.

Un percorso di certo abbastanza tribolato per il titolo, visto che è passato per l’abbandono della creative director.

È anche vero, però, che fin dal primo istante era stato rivelato che il team di sviluppo avrebbe lavorato con tutta la calma del caso al progetto.

Se volete ingannare l’attesa con l’ultimo lavoro di Mikami, The Evil Within 2 è ora disponibile ad un prezzo stracciato su Amazon