News 2 min

God of War Ragnarok, il director ha dovuto “lottare” per il personaggio più inaspettato

Lo scoiattolo Ratatoskr ha rischiato più volte di essere tagliato.

God of War non è una serie solitamente ricordata per il suo umorismo o per le sue scene leggere, ed è proprio per questo motivo che uno dei nuovi personaggi introdotti in Ragnarok è stato davvero inaspettato per molti fan, rischiando anche più volte di essere tagliato.

A svelarlo è stato lo stesso director Erik Williams in un’intervista rilasciata a Game Informer, spiegando di aver dovuto “lottare” e difendere la sua scelta contro le opinioni di altri sviluppatori di GOW Ragnarok (lo trovate su Amazon), per più volte.

Stiamo naturalmente parlando di Ratatoskr, il divertente scoiattolo che sorveglia Yggdrasil: dopo essere stato introdotto nel precedente capitolo come una delle abilità utilizzabili da Atreus, in Ragnarok è invece diventato un personaggio vero e proprio, anche se decisamente bizzarro per quella che è sempre stata l’estetica della serie.

Un’opinione condivisa anche da molti sviluppatori di Santa Monica Studio, ma il director ha svelato di aver sempre puntato i piedi e preteso che il carismatico scoiattolo restasse all’interno del gioco fino alla fine, per la gioia di molti giocatori.

Ratatoskr è stata infatti una delle introduzioni più apprezzate dalla community per l’ultimo capitolo, ma ha rischiato più volte di venire escluso dalla build finale, proprio perché sembrava spesso “fuori posto”:

«Ho voluto io questo personaggio nel gioco. Volevo che facesse queste cose e quando tutti mi dicevano “Dobbiamo tagliarlo. Abbiamo troppi personaggi“, io rispondevo “No! Lui resta nel gioco“.

La sua introduzione ha creato perfino più problemi del previsto: dato che la sua stessa natura era ben diversa dalla narrazione e dall’estetica a cui God of War ci ha abituato, durante la scena in cui appare per la prima volta ai giocatori, gli sceneggiatori si sarebbero spesso chiesti se non stessero «andando troppo oltre».

Perfino il music director aveva contestato l’assenza di una colonna sonora che fosse adatta alla sua introduzione, ma dato che Erik Williams ha insistito perché il personaggio restasse in God of War Ragnarok, alla fine hanno dovuto comporre qualcosa appositamente per Ratatoskr, rendendo così questo nuovo inaspettato protagonista davvero memorabile.

Gli sforzi e la cura per ogni singolo dettaglio alla fine sono stati decisamente ripagati: Ragnarok è infatti diventato il miglior lancio first-party della storia di PlayStation, battendo così il precedente record di The Last of Us Part II.

Nel frattempo, i fan hanno già iniziato a mettersi alla prova con le feroci battaglie dell’ultimo capolavoro di Santa Monica Studio: qualcuno è già riuscito a battere i suoi boss in pochissimi secondi.