News 2 min

George R.R. Martin pare sia nascosto, in qualche modo, dentro Elden Ring

Sembra proprio che George R.R. Martin, autore de Il Trono di Spade, sia nascosto all'interno di Elden Ring: easter egg o realtà?

Come sapete, George R.R. Martin ha costruito il mondo di Elden Ring, che ha lavorato a stretto contatto con From Software e Hidetaka Miyazaki.

L’autore che ha creato l’affascinante saga de Il Trono di Spade è stato un nome a dir poco altisonante, soprattutto per quanto riguarda il mondo dei videogiochi.

Di recente, l’autore ha commentato il suo coinvolgimento all’interno di Elden Ring, definendolo addirittura un onore.

Un sodalizio lavorativo, quello tra George R.R. Martin ed Elden Ring, che From Software ha voluto omaggiare con una citazione davvero incredibile a Il Trono di Spade.

E, a quanto pare, non è l’unica citazione che viene fatta allo scrittore. Pare proprio che George Martin sia stato “nascosto” all’interno di Elden Ring.

Ovviamente lo scrittore non è presente fisicamente all’interno del gioco, perché sarebbe stato sicuramente scoperto prima, ma viene citato in maniera più subdola.

Come hanno fatto notare PC Gamer e IGN US, c’è una fin troppo curiosa ripetizione di alcune lettere, la quale porterebbe a creare proprio George R.R. Martin con i nomi di alcuni dei personaggi secondari più importanti di Elden Ring.

I principali dei e semidei presenti nella lore dell’Interregno hanno una lettera come iniziale, che ricorda il nome dello scrittore. Ecco qua:

  • Godfrey
  • Rennala
  • Radagon
  • Marika

GRRM, una serie di lettere fin troppo casuale per sembrare non voluta.

E non solo, perché tutti gli dei e semidei condividono le lettere G, R, R, ed M come iniziali: Godfrey, Godwyn, Godrick, Rennala, Radagon, Radahn, Rykard, Ranni, Renna, Marika, Morgott, Mogh, Malenia, Miquella, e Maliketh. Decisamente non un caso.

Una cosa, questa dei nomi “simpatici”, che rappresenta uno stratagemma già molto familiare al buon Martin, che con i nomi (e gli anagrammi) dei personaggi gioca spesso a confondere i suoi lettori.

E pensare che non è stato l’unico nome che From Software aveva preso in considerazione all’epoca, perché un altro autore fantasy di grandissimo peso stava per scrivere Elden Ring.

Il legame tra George R.R. Martin ed Elden Ring non ha influito però sull’amata serie fantasy dello scritto che, ha promesso, non è ferma per colpa del lavoro sul soulslike.

Se volete scovare questo easter egg non vi resta che cercalo nel gioco, acquistandolo ovviamente al miglior prezzo!