Game of Thrones: George R.R. Martin smentisce di aver rinviato i libri per via di HBO

Lo scrittore di Cronache del Ghiaccio e del Fuoco nega sia di aver già finito i romanzi che hanno ispirato Game of Thrones, sia di essere stato spinto a rinviarli

NEWS SERIE TV
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 14 Maggio 2019 - 23:23

Nelle scorse ore, sul web hanno imperversato alcune notizie che hanno attirato l’attenzione dei fan di Game of Thrones. Sembrava infatti che i romanzi che hanno ispirato la celebre serie TV di HBO fossero prossimo all’epilogo: George R. R. Martin, sempre secondo le voci, avrebbe insomma bluffato in merito al non aver ancora completato il penultimo volume, Winds of Winter, ma avrebbe anzi già finito anche l’ultimo, A Dream of Spring. È andata davvero così? Ricordatevi, come diceva Ramsay, che non c’è il lieto fine.

Lieto fine che, appunto, non c’è neanche questa volta: apprese le indiscrezioni, il celebre scrittore è intervenuto sul suo blog per smentirli. Non ha affatto finito di scrivere i due libri: anzi, è ancora impegnato sul penultimo e oltretutto ci tiene a precisare di non essere stato spinto da HBO a ritardarne l’uscita. Anzi, a suo dire gli showrunner D.B. Weiss e David Benioff sarebbero stati ben felici dell’uscita dei romanzi — che sta invece richiedendo tempi molto molto importanti.

george r r martin

Lo scrittore ha spiegato:

No, The Winds of Winter e A Dream of Spring non sono finiti. Dream non l’ho nemmeno inizio. Non inizierò a scrivere il settimo volume fino a quando non avrò completato il sesto.

In merito alle possibili richieste di HBO:

HBO non mi ha chiesto di far uscire in ritardo i miei libri. Né lo hanno fatto David e Dan. Non c’è nessun ‘accordo’ che voleva spingermi a rinviare i libri. Vi assicuro che HBO, David e Dan sarebbero stati davvero felici ed emozionati se The Winds of Winter fosse uscito cinque anni fa. NESSUN ALTRO, poi, ne sarebbe stato più felice di me. L’ho già detto prima: non credete a tutto quello che leggete su internet.

L’ultimo volume uscito di Cronache del ghiaccio e del fuocoA Dance With Dragons, ha esordito nel 2011. Significa che questa è la pausa più lunga tra un volume e l’altro. In precedenza, questo record spettava all’intervallo trascorso tra il quarto e il quinto volume.

martin dbweiss benioff

(Photo by Jeff Kravitz/FilmMagic for HBO)

Nel frattempo, nelle scorse settimane Martin ha chiacchierato del finale che vedremo in Game of Thrones 8, facendo sapere che anche se ci saranno alcune differenze, soprattutto in alcune scelte relative ai personaggi secondari, in linea di massima le cose andranno nello stesso modo tra serie TV e romanzi e le due opere saranno «abbastanza simili» nei loro finali.

Siete anche voi tra coloro che hanno deciso di tuffarsi tra le pagine dei romanzi di George R. R. Martin?

Fonte: Polygon




TAG: game of thrones, il trono di spade