News 2 min

Geoff Keighley: “non fate tardi ai Game Awards”, e spunta uno strano logo

Geoff Keighley sta iniziando a fare i suoi rituali giochetti con i The Game Awards, mostrando un misterioso logo di qualcosa.

I The Game Awards 2022 sono momenti di celebrazione e di grandi annunci, e Geoff Keighley sta continuando a lasciare intendere che ce ne saranno.

Tra i nomi che più sono rimbalzati in questi mesi c’è il seguito di Death Stranding (lo trovate su Amazon nella sua versione migliore) per cui si sono avvicendati parecchi rumor.

Per un attimo abbiamo anche pensato che ci sarebbe stato un annuncio ben prima dei Game Awards, perché erano spuntati vari indizi.

Mentre Hideo Kojima continua a lanciare strani indizi su qualunque cosa stia facendo, ora ci si mette anche Geoff Keighley.

Il conduttore e giornalista, nonché organizzatore dei The Game Awards, usa spesso Twitter per lanciare indizi e comunicazioni sibilline.

L’ha fatto anche stavolta, invitando tutti i giocatori a non fare tardi. Il tutto con un misterioso logo non associato a qualcosa di noto, al momento.

«L’8 dicembre non fate tardi», con il gioco di parole tra la parola eight e late, per l’appunto. Inutile dire che questo misterioso “D8” ha subito scatenato la curiosità di tutti.

La font non è relativa a nessun gioco noto e, anche volendo, non sembra affatto simile a quella utilizzata per Death Stranding. Anche se “D8” suonava bene con death.

Geoff Keighley non si è sbilanciato in nessun modo riguardo questo logo, e a questo punto possiamo pensare che sia davvero un gioco inedito che verrà svelato per la prima volta ai The Game Awards 2022.

Non è neanche Grand Theft Auto VI, perché il titolo Rockstar è ancora lontano nonostante lo stesso Keighley ci abbia scherzato sopra qualche tempo fa.

D’altronde saranno tante le novità svelate durante l’evento, anche se stavolta durerà meno del solito paragonato agli altri anni.

Nell’attesa, ecco tutte le nomination che sono state completate per i The Game Awards 2022, non ci resta che aspettare di conoscere i vincitori.