News 2 min

FIFA presto cambierà nome? EA Sports ci sta pensando

EA Sports sta prendendo in considerazione l'idea di non utilizzare più il nome FIFA.

Tramite un comunicato stampa ufficiale, EA Sports ha comunicato che il lancio di FIFA 22 può essere considerato un vero successo, di cui il team si è appena detto orgoglioso.

Gli sviluppatori hanno infatti sottolineato che su FIFA 22 si sono già uniti 9.1 milioni di giocatori fin dal lancio, con ben 460 milioni di incontri giocati e 7.6 milioni di squadre Ultimate Team in totale.

Le vendite delle copie fisiche hanno subito un forte calo rispetto alle precedenti iterazioni: queste dichiarazioni sembrano aver confermato dunque un impressionante aumento delle versioni digitali.

L’ultimo capitolo della serie calcistica ha dato perfino il benvenuto agli anime, introducendo una novità a tema mecha per un periodo limitato.

 

Nel comunicato si fa però riferimento anche a quello che sarà il futuro della serie, sottolineando come l’intento di EA Sports sia sempre stato quello di garantire un’esperienza autentica il più possibile, grazie ad un incredibile numero di licenze.

Proprio la potenza di poter utilizzare i nomi ufficiali di competizioni, squadre ufficiali ed altre licenze sarebbe ciò che avrebbe consentito a FIFA 22 e ai suoi precedenti capitoli di riuscire ad avere un tale impatto nella community di appassionati del gioco del calcio.

Per questo motivo, EA Sports ha ammesso di stare prendendo in considerazione l’idea di non utilizzare più il marchio FIFA per i prossimi prodotti, dato che la licenza sarebbe slegata da tutte le altre partnership utilizzate:

«L’ampiezza delle nostre partnership e del nostro ecosistema di contenuti su licenza ci consentirà di continuare a portare avanti un’autenticità senza rivali nei nostri giochi di calcio EA Sports, adesso e per tanti anni ancora.

Mentre guardiamo al futuro, stiamo anche esplorando l’idea di cambiare nome ai nostri giochi di calcio EA Sports.

Questo significa che stiamo rivedendo l’accordo per i diritti del nome FIFA, che è separato da tutte le altre partnership e licenze ufficiali intraprese con il mondo del calcio».

Da queste dichiarazioni sembra che EA Sports sia convinta di non avere bisogno dell’iconico marchio per continuare a vendere i suoi giochi di calcio, motivo per cui potrebbe prendere in considerazione l’idea di utilizzare un nuovo nome, che permetterebbe di risparmiare i soldi della licenza.

Naturalmente al momento si tratta soltanto di un’ipotesi, ma il solo fatto che il publisher abbia ammesso di avere iniziato a prenderla in considerazione spinge a pensare a questo possibile cambio storico.

EA Sports ha infatti utilizzato la federazione calcistica per rappresentare i suoi giochi fin da FIFA International Soccer nel 1990, non abbandonando mai questa definizione: non resta che aspettare di capire se la situazione cambierà con i prossimi capitoli.

FIFA 22 è stato sicuramente un grande successo, ma occorre segnalare che i giocatori su Xbox Series S hanno riscontrato nelle ultime giornate un bug piuttosto grave.

Un giocatore è stato rimosso dal gioco dopo essere stato travolto da uno scandalo a tema sessuale: curiosamente questa vicenda l’ha però fatto diventare una delle carte FUT più rare di sempre.

Se siete interessati ad iniziare anche voi la vostra avventura calcistica, ma avete bisogno di una mano, sulle nostre pagine potete trovare la guida completa di FIFA 22.

Se siete appassionati della serie calcistica di EA Sports, potete prepararvi acquistando FIFA Points per FIFA 22 su Amazon.