News 2 min

Driver, il cult dell’era PlayStation ritorna… ma non come pensate

Chi non muore si rivede?

PlayStation, la prima console di Sony, ha avuto tra le sue fila tantissimi videogiochi che con gli anni sono diventati dei cult: come Driver.

Simbolo di un era in cui i videogiochi di corsa arcade funzionavano ed erano divertenti, che oggi ha come eredità prodotti come Fast & Furious Crossroads.

Uno degli ultimi capitoli della saga videoludica stava per uscire, ma Ubisoft ha deciso di trasformarlo in una delle sue ultime IP.

Una saga che di recente ha avuto anche un nuovo episodio, con alcuni DLC molto attesi usciti recentemente.

Il celebre videogioco per la prima PlayStation tornerà prossimamente, ma non come videogioco.

Come riportato da Gamesindustry, Ubisoft sta lavorando ad un nuovo progetto dedicato al franchise di Driver, e sarà una serie tv.

La divisione Ubisoft Film & Television sta progettando una serie tv live-action basata sull’intera saga, la quale sarà molto fedele ai videogiochi.

Il protagonista sarà John Tanner, un agente sotto copertura ed ex-pilota professionista, il quale avrà l’obiettivo di sgominare un intero sindacato del crimine.

Sembra proprio che il franchise, almeno in termini videoludici, di Driver rimarrà fermo all’episodio del 2011 e che la strada (letteralmente) che percorrerà Tanner sarà un’altra.

La serie verrà pubblicata su Binge, una nuova piattaforma di streaming di contenuti audiovisivi, ma interamente incentrata su produzioni ispirate al mondo dei videogiochi. La piattaforma verrà lanciata nel 2022, mentre per la serie su Driver non ci sono date.

Ubisoft continua quindi nella sua volontà di creare film e serie TV tratti da vari franchise videoludici, come la serie su The Division in lavorazione.

Un altro titolo che, come Driver, non si vede da un po’ è Splinter Cell, anch’esso protagonista di una futura serie tv prodotta da Ubisoft ovviamente.

Ci sono anche videogiochi che non sono ancora usciti, ma che già hanno una serie tv in lavorazione. Come Skull & Bones, altro franchise del publisher francofono.

Che siate appassionati di videogiochi d’epoca o nuovi, comprandoli da questo link affiliato Amazon potete sostenere il lavoro di SpazioGames!