News 1 min

Death Stranding potrebbe aver venduto più di quanto immaginiate

Mancano ancora dati ufficiali, ma una menzione in un curriculum fa pensare molto bene

L’assenza di dati di vendita ufficiali e la rapida scomparsa dalle classifiche ha fatto pensare più volte che Death Stranding non fosse stato un successo commerciale.

Rilevando lo scetticismo sull’argomento, pur non divulgando i numeri specifici (né per la versione PC, né per quella console), Hideo Kojima aveva comunque spiegato che il progetto era ampiamente in profitto.

Un indizio circa quanto abbia venduto il titolo è apparso recentemente nel curriculum di Michael Mumbauer, ex studio head di Visual Arts, lo studio di San Diego ora a quanto pare votato allo sviluppo di un action adventure per Sony.

Presso il team californiano, finora, gli sviluppatori del gruppo PlayStation hanno realizzato negli anni le loro sessioni di performance capture, e tra i giochi coinvolti c’è anche Death Stranding.

Per questo motivo, il gioco di Kojima Productions viene menzionato da Mumbauer, e secondo lui avrebbe ottenuto «vendite che hanno infranto record e acclamazione internazionale per Sony».

Il titolo è stato nominato nella stessa “categoria” di God of War, The Last of Us e Marvel’s Spider-Man, prodotti che hanno venduto per decine di milioni di copie.

Una categoria, però, a cui è difficile che appartenga anche Death Stranding, visto il tipo di gameplay e narrazione così particolare, e soprattutto il fatto che Sony non abbia menzionato apertamente i dati di vendita – cosa che ha invece fatto per gli altri giochi.

Sarebbe interessante avere dati di vendita espliciti sulla produzione ma è evidente come questo onere spetterebbe ad una pubblicazione formale di PlayStation, che a questo punto del suo ciclo vitale dubitiamo arriverà mai.

Potete recuperare Death Stranding ad un ottimo prezzo se non lo avete ancora fatto vostro