News 2 min

Cyberpunk 2077 avrà contenuti sessualmente espliciti (personalizzazioni comprese)

ESRB rivela alcuni dei contenuti che vedremo in Cyberpunk 2077, con il gioco di CD Projekt RED destinato a un pubblico maturo

Attenzione! Questa notizia potrebbe contenere piccole anticipazioni sui temi e i contenuti di Cyberpunk 2077. Se non volete nessuna informazione di questo tipo sul gioco, vi consigliamo di abbandonare la lettura.

CD Projekt RED non ha mai nascosto che il suo Cyberpunk 2077 sarebbe stato destinato a un pubblico adulto, e così sarà. Vi avevamo anticipato nei giorni scorsi che il gioco di ruolo era stato valutato come come PEGI 18 dalle nostre parti – mentre oggi è venuta la volta di ESRB, l’ente americano corrispondente.

Apprendiamo dalla sua valutazione, pari a M for Mature, ulteriori dettagli in merito ai contenuti che hanno portato a consigliare il gioco a un pubblico adulto – che includono rappresentazioni sessuali, personalizzazioni anche molto intime del vostro personaggio e alcune sequenze particolarmente violente.

I contenuti sessuali di Cyberpunk 2077

Nella sua analisi completa, ESRB fa riferimento al fatto che:

Il gioco contiene nudità e materiali sessuali: i giocatori possono selezionare il loro genere e personalizzare il personaggio. Le personalizzazioni possono includere la rappresentazione di seni, natiche e genitali – e includono anche una serie di diverse combinazioni e dimensioni per gli organi genitali.

Il gioco, che sarà interamente in prima persona, vi proporrà «eventi in cui potrete avere delle attività sessuali con altri personaggi principali o prostitute – in delle brevi scene di sesso (da una prospettiva in soggettiva) che mostrano personaggi parzialmente nudi che gemono allusivamente mentre si muovono in differenti posizioni. Alcune sequenze includeranno delle brevi rappresentazioni animate di movimenti di spinta.»

Apprendiamo anche che ci saranno scene in cui «personaggi muoveranno la testa in direzione del basso ventre del partner», quindi l’opera sarà comprensibilmente rivolta a un pubblico di adulti.

La violenza in Cyberpunk 2077

Per quanto riguarda la violenza, non vogliamo fare troppe anticipazioni ai nostri lettori (trovate comunque il report completo al link alla fonte), ma leggiamo da ESRB che il gioco consentirà di usare armi di diverso tipo, comprese quelle da mischia, in «combattimenti frenetici, con spari e urla frequenti, esplosi ed effetti di schizzi di sangue.»

Apprendiamo che sarà possibile smembrare i nemici, in alcuni casi, e che ci saranno (come era stato anticipato da un vecchio video gameplay) anche alcune sequenze in cui i potenziamenti dei personaggi ci porteranno a interagire anche con corpi mutilati.

Immancabilmente, la valutazione del gioco fa riferimento alla presenza di alcune sostanze stupefacenti immaginarie e all’uso di turpiloquio.

Cyberpunk 2077 arriverà su PC, PS4, Xbox One e Google Stadia il prossimo 17 settembre. Il gioco sarà anche protagonista di novità il prossimo mese, con un evento fissato per l’11 giugno.

Fonte: ESRB