News 2 min

Call of Duty Warzone ingiocabile? Activision ammette: “risolveremo”

Activision ha ammesso di essere al lavoro per sistemare i tanti problemi di Call of Duty Warzone (e non solo).

La community di Call of Duty Warzone nelle ultime settimane ha spesso condiviso online tutta la propria frustrazione per via di bug ed errori che stanno rendendo il battle royale sempre più «ingiocabile».

Ma nelle ultime ore la situazione è diventata praticamente insostenibile: questo a causa di problemi che si sono verificati non solo su Warzone, ma anche su Call of Duty Vanguard e Modern Warfare.

Uno di questi è il caso della skin «invisibile», che permetteva ai giocatori che la equipaggiavano di apparire come una semplice testa arancione fluttuante.

La pressione della community e le costanti lamentele per questo e tanti altri problemi hanno costretto gli sviluppatori a intervenire ufficialmente con un comunicato per provare a calmare le acque, come riportato da GameSpot.

In un messaggio affidato agli account ufficiali della serie sui social network, Activision ha ammesso i tanti problemi presenti su Warzone, COD Vanguard e Modern Warfare, evidenziato di «provare le frustrazioni» che hanno assalito i fan nelle ultime ore:

«I nostri team stanno lavorando duramente per risolvere i problemi che state vivendo su Vanguard, Warzone e Modern Warfare. Stiamo rilasciando aggiornamenti il più velocemente possibile.

Vogliamo che tutti abbiano un’esperienza perfetta, a prescindere dal titolo, piattaforma o modalità con cui state giocando».

Per quanto riguarda il caso specifico di Call of Duty Warzone, oltre alla già citata skin che ha fatto infuriare gli utenti, gli sviluppatori stanno attualmente studiando anche le performance su Xbox e PlayStation, indagando in particolar modo sui freeze che stanno provando molti utenti accedendo al mercato.

I fan a questo punto non possono fare altro che attendere che gli sviluppatori riescano a risolvere una volta per tutte questi bug, così da poter tornare a divertirsi sulla battle royale senza alcuna preoccupazione.

Il publisher sta anche continuando la guerra contro i cheater, decidendo di portare in tribunale anche uno dei siti più popolari dedicati agli imbroglioni.

Nel frattempo, il primo grande aggiornamento di Warzone del 2022 ha anche inaugurato il crossover anime più strano di sempre: anche in questo caso, sembra che molti utenti non abbiano accolto le novità con molto entusiasmo.

Se avete ancora voglia di divertirvi con la celebre saga sparatutto, su Amazon potete recuperare anche Call of Duty Black Ops Cold War a un prezzo speciale.