News 2 min

Call of Duty Warzone, glitch causa “wallhacking” e fa scomparire le pareti

Un glitch avvenuto su Call of Duty Warzone ha fatto sospettare alla community possibili nuovi casi di cheating, questa volta "involontari".

Un glitch decisamente curioso avvenuto su Call of Duty Warzone ha fatto sospettare alla community possibili nuovi casi di cheating, ma che almeno in questo caso sembrerebbero essere stati involontari, almeno in parte.

Activision ha infatti dichiarato guerra agli imbroglioni: giusto qualche giorno fa sono stati bannati permanentemente oltre 30.000 account dal gioco.

Non solo, ma anche l’attrice di Mara ha contribuito alle sospensioni, segnalando prontamente i cheater avvistati durante il suo stream.

Come riportato da Game Rant, si è però verificato un curioso caso di wallhacking «accidentale»: un glitch ha infatti fatto sparire completamente le pareti dal gioco.

Wallhacking su Call of Duty Warzone? No, solo un bizzarro glitch.

La segnalazione è arrivata dall’utente DarrenGirvan su Reddit, che ha pubblicato una clip in cui fa vedere di essere in grado di vedere i giocatori all’interno degli edifici del gioco, dato che non sono visibili in alcun modo muri e pareti.

Ovviamente ha sottolineato che non ha usato mod o tool esterni, ma che si è verificato di un bug di gioco, anche se non è chiaro come sia stato possibile:

Wall Hacks now included in Warzone? from CODWarzone

Altri utenti hanno segnalato che questo glitch si è verificato loro durante le fasi nel gulag: ovviamente senza avere le pareti visibili i giocatori possono avere un vantaggio enorme e si tratta di un errore abbastanza grave.

Altri fan segnalano che, nella versione PC, basterebbe reinstallare gli shader per poter invece risolvere il problema.

DarrenGirvan ci ha tenuto comunque a specificare di non aver voluto approfittare di questo vantaggio e di essersi fatto uccidere dai suoi avversari: un gesto di fair play che gli fa sicuramente onore.

Non ci resta che aspettare di capire come mai si sia verificato questo errore e se arriverà una patch in tempi brevi: nel frattempo, se doveste sospettare di giocatori in grado di vedervi attraverso le pareti, è possibile che abbiate ragione ma che allo stesso tempo non stanno modificando il gioco.

Mentre aspettiamo notizie riguardanti un possibile aggiornamento, i fan sono in attesa di notizie riguardo l’imminente nuclearizzazione della mappa Verdansk: sarebbe spuntata una nuova data.

Se dopo aver giocato alla battle royale di Warzone volete portare a casa Call of Duty: Black Ops Cold War, vi raccomandiamo di approfittare del prezzo di Amazon sullo sparatutto.