News 1 min

Bloodborne su PS5 girerà a 60 fps? Per ora ci pensa un fan

Vediamo come sarebbe Bloodborne a 60 fps, per ora solo fan-made

Sappiamo che Ghost of Tsushima approfitterà della Boost Mode annunciata da Sony per la retrocompatibilità di PS5 con i giochi PS4, e ci saranno altri videogiochi che vedranno le loro performance migliorare una volta approdati sulla next-gen. Al momento, però, non ci è dato sapere se anche Bloodborne sarà tra questi.

Fissato su 30 fps nella sua uscita su PS4, come sarebbe il titolo From Software se offrisse i 60 fps? A provare a rispondere c’è Lance McDonald, un appassionato che si è messo all’opera per costruirsi da sé una patch che sbloccasse il frame rate del gioco. Sfruttando parti di codice da Dark Souls III, come segnalato da Push Square, McDonald ha così dato vita a Bloodborne a 60 fps – e potete farvi un’idea di come giri nel video di seguito.

Come potete vedere voi stessi dal video, l’azione e le atmosfere impreziosite dai movimenti più fluidi godrebbero non poco di un passaggio dai 30 fps ai 60 fps. Attendiamo quindi che la compagnia giapponese si pronunci in merito al supporto della Boost Mode su PS5 da parte di Bloodborne.

Ora come ora, McDonald ha dichiarato che non renderà disponibile la sua patch, perché «rispetto PlayStation e voglio che siano loro ad avere per primi la possibilità di far uscire Bloodborne a 60 fps e metterlo nelle mani dei giocatori.» Se questo non si verificasse, però, McDonald valuterebbe di pubblicare la sua patch-custom.

Vediamo ora se Sony darà notizie circa il futuro di Bloodborne su PS5.

Se volete portare a casa Bloodborne, vi raccomandiamo di approfittare dei prezzi proposti su Amazon.