News 2 min

Battlefield 2042 va così male che i cheater giocano a Battlefield V

Le cose non vanno bene per Battlefield 2042, talmente tanto che anche i cheater si sono stancati e giocano a capitoli precedenti.

Possiamo dire che Battlefield 2042 non sia stato esattamente il miglior lancio per la serie, ma ci sono situazioni che ci sorprendono comunque.

L’ultimo titolo della famosa serie di shooter portava con sé delle grandi aspettative, ma i giocatori non sono rimasti soddisfatti dalla proposta ludica.

Ma Battlefield 2042 è stato colpito duramente con dei dati oggettivi, perché stando alle valutazioni di Metacritic è il peggior gioco della serie.

Anche se, almeno nei primi giorni, le vendite del gioco sono andate sorprendentemente bene nonostante le valutazioni.

In giochi come Battlefield 2042 ci sono principalmente due problemi che possono insorgere, soprattutto quando la ricezione da parte dell’utenza è negativa: i server che si svuotano, ed i cheater.

Incredibilmente, in questo caso sono emersi entrambi. Perché, come riporta The Gamer, anche i cheater si sono stancati di giocare a Battlefield 2042 e, per aggiungere la beffa al danno, stanno giocando a Battlefield V.

A due mesi dalla release dell’ultimo episodio, e il suo predecessore sta già avendo più giocatori attivi su Steam. E tra tutti i giocatori che stanno tornando su Battlefield V ci sono anche i cheater.

Con 25mila giocatori attivi in contemporanea, il titolo ambientato nella seconda guerra mondiale ha raggiunto il picco di giocatori e di popolarità.

Tra questi ci sono anche quelli che, soprattutto su PC, utilizzano software per avere dei vantaggi in gioco e, sostanzialmente, barare. Gli stessi che se ne sono andati da Battlefield 2042.

Una situazione paradossale che dipinge quello che, ad oggi, possiamo considerare un fallimento da parte di DICE ed Electronic Arts.

Nonostante ciò, DICE sta continuando a lavorare sul gioco nella speranza di riconquistare la fiducia dei suoi fan, perché stanno arrivando tanti aggiornamenti.

Certo che aver perso il 60% dei giocatori nelle prime due settimane è un duro colpo da digerire, chissà che si possa riprendere prima o poi.

Battlefield V è ancora disponibile su Amazon, potete acquistarlo ora al miglior prezzo!