News 2 min

Battlefield 2042 è il peggior capitolo della serie, per Metacritic

Battlefield 2042 è il capitolo principale della serie con la peggiore media voti di Metacritic.

Ormai appare evidente che il lancio di Battlefield 2042 non sia avvenuto nel migliore dei modi: l’ultimo capitolo sparatutto di Electronic Arts e DICE non ha infatti convinto buona parte dell’utenza, che ha lamentato diversi problemi e mancanze.

Dopo quasi due settimane dal lancio ufficiale, ciò che è emerso per Battlefield 2042 è che anche molti critici non hanno apprezzato l’ultimo capitolo della serie: la media voti ufficiale infatti stabilisce che si tratterebbe del peggior capitolo della serie.

E attenzione, perché non stiamo parlando delle recensioni degli utenti, ancora più ingenerose e visibili anche nel review bombing in atto su Steam, ma si tratta della media voti stabilita dalle recensioni della stampa.

Nel momento in cui scriviamo questo articolo, le versioni PS5 e Xbox Series X|S di Battlefield 2042 hanno infatti raggiunto il punteggio medio di 66/100, rendendoli i capitoli principali della serie con la peggior media punti di sempre.

Come riportato da GamingBolt, la versione PC è andata leggermente meglio con una media di 70/100, ma comunque troppo bassa rispetto agli standard della serie e rendendolo comunque, almeno per quanto riguarda i capitoli principali, comunque il peggior capitolo.

Hanno infatti fatto peggio soltanto il DLC Battlefield 4 Naval Strike e la versione iOS di Battlefield Bad Company 2, con una media punti rispettivamente di 61 e 64 su un massimo di 100.

In maniera poco sorprendente, i punteggi utente risultano essere molto più bassi, permettendo a Battlefield 2042 di raggiungere il poco invidiabile risultato complessivo di 3.0 e 2.4, rispettivamente su PS5 e Xbox Series X.

Appare dunque evidente che qualcosa è andato decisamente storto per il lancio di questo ultimo capitolo: gli sviluppatori dovranno lavorare duramente per riuscire a sistemare nel più breve tempo possibile i tanti problemi dello sparatutto.

Nonostante le tante recensioni negative degli utenti, occorre però sottolineare che Battlefield 2042 si è comunque dimostrato uno dei titoli più giocati su Steam: agli autori è dunque affidato il delicato compito di tenere attiva la propria playerbase.

Del resto, al primo banco di prova importante, ovvero la settimana subito dopo il lancio, è riuscito perfino a farsi doppiare da un altro insospettabile gioco.

Fortunatamente, DICE sembra essere consapevole dei problemi da risolvere, avendo annunciato importanti aggiornamenti, con il primo di questi già reso disponibile per il download.

Se volete recuperare un altro capitolo della serie sparatutto, potete acquistare Battlefield V a un prezzo speciale su Amazon.