News 2 min

Assassin’s Creed Valhalla, l’ex director è al lavoro su un titolo molto atteso

EA Motive accoglie un (altro) pezzo di Ubisoft

Assassin’s Creed Valhalla è stato un vero e proprio successo, e i piani di Ubisoft per l’Anno 2 del titolo sono ricchi di ambizione e ampiamente apprezzati dai fan.

L’avventura di Eivor è stata diretta da Eric Baptizat, game director e lead designer attivo in Ubisoft per 16 anni e responsabile di aver lavorato anche su Origins e Black Flag.

Baptizat ha detto addio all’azienda francese nel mese di giugno e ha appena confermato di essere stato accolto dal team di EA Motive con il ruolo, ancora una volta, di game director per l’attesissimo remake di Dead Space.

Valhalla, l’ultimo gioco al quale ha lavorato, sta per essere arricchito dal DLC L’Assedio di Parigi, atteso per agosto, ma Ubisoft ha già avvisato che non si tratterà di un prodotto per tutti.

Ad accogliere Baptizat in questa nuova avventura, decisamente distante dalle atmosfere della saga di Assassin’s Creed, ci sarà il creative director Roman Campos-Oriola, altro veterano di Ubisoft.

Fino allo scorso anno Oriola ha fatto parte di Ubisoft Montreal, dove ha lavorato, tra gli altri, anche a For Honor. In passato ha messo la firma su prodotti quali Ghost Recon Future Soldier, Red Steel e Red Steel 2.

I due ex Ubisoft saranno accompagnati da Mike Yazijian, art director di Dead Space che ha già avuto modo di esprimersi su ciò che vorrebbe vedere introdotto nel remake.

Non si tratta dell’unico arrivo dal mondo di Assassin’s Creed Valhalla: dalle gelide terre norrene giungeranno anche Jessica Maher, UX designer e Daphney Alarie, senior technical designer.

Va considerato che Eric Batptizat avrà un compito delicato, quello di non snaturare il prodotto originale e tenere testa alle aspettative (già molto alte) dei fan dell’avventura di Isaac Clarke.

Mentre i lavori sul remake di Dead Space proseguono con decisione, parte del team storico, tra cui lo stesso Glen Schofield, creatore della saga, è impegnato con The Callisto Protocol.

Intanto, Assassin’s Creed Valhalla sta riscontrando qualche problema con la Stagione di Sigrblot, iniziata solo qualche giorno fa e destinata a terminare il 19 agosto.

Proprio in occasione del lancio della Stagione, Ubisoft ha voluto fare un regalo ai giocatori, dimostrando di tenere sempre in ampia considerazione il titolo e l’utenza che lo anima.

Il nuovo update 3.0 è appena arrivato e ha portato con sé una feature “da incubo” che farà felici tutti i fan in cerca di esperienze impegnative.

Avete voglia di ripassare i vecchi capitoli? Potete dare una chance ad Assassin’s Creed Odissey e Origins grazie all’ottimo prezzo di Amazon.