News 2 min

Al Museo di Arte Contemporanea di Luzzana la mostra di Virtual Photography di Emanuele Bresciani

Il digital artist italiano si prepara a un'esposizione dedicata agli appassionati di videogiochi

La virtual photography è un’arte attraverso la quale artisti digitali realizzano dei veri e propri “scatti fotografici” in-game, all’interno dei videogiochi, mostrando prospettive, fotogrammi e dettagli che danno una prospettiva unica sul titolo a cui ci si sta dedicando. Uno specialista nella realizzazione di queste opere è Emanuele Bresciani, digital artist incluso da Trarari Tipi nel catalogo italiano degli artisti digitali del 2018.

Dopo aver esposto le sue opere durante Milan Games Week, con il collega Cristiano Bonora – di cui vi abbiamo mostrato il lavoro in una precedente notizia – Bresciani si prepara a una mostra dedicata proprio alla fotografia virtuale nei videogiochi.

I videogame, visti dalla prospettiva di Bresciani, saranno protagonista presso il Museo di Arte Contemporanea di Luzzana (BG), con inaugurazione l’8 febbraio 2020 alle ore 18.00.

Di seguito, vi proponiamo alcuni estratti dai lavori di Bresciani, con l’autore che precisa che non ci sono modifiche in post-produzione, a parte alcuni casi in cui ha aggiustato luminosità e contrasto. Per il resto, sono immagini «catturate con la modalità foto» inclusa nei videogiochi da cui provengono.

Sul suo sito ufficiale, l’artista spiega «pubblico solo una piccola quantità di immagini ogni anno, con l’intento di trascendere il medium e raggiungere l’inaspettato, attraverso la sorpresa. A volte, riflettendo mezzi artistici come gli artwork e i dipinti a olio.»

Se siete interessati a questi lavori, potete seguire la pagina Facebook dedicata, oltre al profilo Instagram con la galleria delle opere di Bresciani. A questo indirizzo, invece, il sito ufficiale del Museo di Luzzana.