2021 Videoludico 7 min

10 perle videoludiche del 2021 che (forse) vi siete persi

Spesso tra le produzioni indie si celano delle vere e proprie perle: scopriamo 10 tra i migliori indie del 2021 che potreste esservi persi.

È facile, a volte, per i videogiocatori tenere gli occhi puntati unicamente sulle produzioni da vetrina. Stiamo parlando dei cosiddetti AAA, quei videogiochi di grande richiamo che attirano le attenzioni, sanno stare sotto i riflettori e vengono chiacchierati fino al momento della loro uscita.

Dietro questa prima linea che mira a farsi avanguardia del progresso videoludico, però, si nasconde uno sperimentalismo indipendente che è capace di regalare davvero delle piccole perle. È successo anche nel 2021, che non ha tradito le aspettative – non da questo punto di vista, certo – e che ha visto arrivare dal panorama dei giochi indie dei titoli che sono assolutamente da recuperare.

La lista sarebbe lunghissima, ma abbiamo provato a metterne insieme una per segnalarvi i 10 giochi indie del 2021 che dovreste concedervi il lusso di giocare. Sentitevi liberi, come sempre, di allungare la lista a piacimento nei commenti, segnalando altri titoli agli altri lettori, per aiutarli a scoprirli e recuperarli.

 

10 indie del 2021 da non perdere

Before Your Eyes

  • Sviluppatore: GoodbyeWorld Games
  • Publisher: Skybound Games
  • Uscita: 8 aprile 2021
  • Piattaforme: PC

Ho scelto di aprire la lista specificamente con Before Your Eyes. Il motivo è preciso: non è un nome molto chiacchierato, eppure è una delle migliori esperienze giocate quest’anno. E, pensate, dura al massimo un paio d’ore. Sviluppato da GoodbyeWorld Games, il titolo è fortemente incentrato sulla narrativa e vi pone nei panni di una persona che rivive i ricordi del suo passato, in un momento in cui si trova a soppesare quanto bene o quanto male abbia esperito.

Non faremo spoiler di nessun tipo, ma l’interazione con il gioco avviene con la webcam, attraverso cui vengono tracciati il movimento dei vostri occhi e il battito delle palpebre. Da questi semplici input, Before Your Eyes mette insieme una storia e un viaggio struggenti che vi lasceranno dentro qualcosa – e con sulle guance qualche rivolo da asciugare.

Qualche mese fa ebbi la possibilità di chiacchierare con gli autori di Before Your Eyes per approfondire le idee dietro la natura del gioco: penso che nessuno potrebbe illustrarvelo meglio di loro, per cui vi raccomando la lettura dell’articolo a questo link.


Loop Hero

  • Sviluppatore: Four Quarters
  • Publisher: Devolver Digital
  • Uscita: 4 marzo 2021 (PC), 9 dicembre 2021 (Switch)
  • Piattaforme: PC, Switch

Molto più plausibile, invece, che abbiate sentito parlare di Loop Hero. Si tratta di uno dei giochi indipendenti più in vista dell’anno, complice anche la grande capillarità che Devolver Digital è in grado di raggiungere. Loop Hero, come suggerisce il nome, è un gioco di ruolo letteralmente senza fine, in cui vi ritrovate all’interno di un mondo generato randomicamente e dovete controllare il vostro personaggio con… dei mazzi di carte. L’obiettivo? Liberarvi del Lick che vi ha imprigionato fuori dal tempo.

Unendo un’anima ruolistica a uno spirito roguelike, a cui si aggiunge un pizzico di deck building, il risultato è quello di un’esperienza videoludica davvero peculiare, di quelle che – purtroppo? – sono davvero possibili solo negli indie, per la loro grande personalità e la loro sperimentazione.


Ender Lilies: Quietus of the Knights

  • Sviluppatore: Live Wire, Adglobe
  • Publisher: Binary Haze Interactive
  • Uscita: giugno 2021
  • Piattaforme: PC, PS4, Xbox One, Xbox Series, Nintendo Switch

Ci sono piccoli grandi videogiochi che ti sorprendono, ed Ender Lilies: Quietus of the Knights è senza ombra di dubbio uno di questi. In questo gioco di ruolo a scorrimento orizzontale, caratterizzato da una splendida direzione artistica, vivrete la storia di Lily, che si risveglia nella chiesa di un mondo in decadenza funestato dalla necropioggia – che trasforma i viventi in creature immortali e folli.

Le atmosfere dark fantasy del gioco vi rapiranno e il mood decadente e malinconico di Ender Lilies ben si lega alle sue meccaniche e ai suoi combattimenti, mentre affronterete le sfide per “liberare” i vostri nemici dagli effetti della necropioggia.

Se volete conoscere più dettagli sul gioco, rigorosamente senza spoiler, vi viene incontro la recensione del nostro Domenico Musicò.


Death’s Door

  • Sviluppatore: Acid Nerve
  • Publisher: Devolver Digital
  • Uscita: 20 giugno 2021 (PC, Xbox) – 23 novembre 2021 (altre console)
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series, Nintendo Switch

Ci sono giochi che conquistano alla prima occhiata – sì, giochi come Death’s Door. Quest’avventura d’azione che riprende tanto dagli stilemi di The Legend of Zelda vanta una straordinaria direzione artistica e vi mette nei panni di un Corvo che deve mietere le anime dei defunti. Tutto va per il meglio (se così si può dire), fino a quando un’anima viene rubata e dovremo scoprire chi ha osato tirare questo scherzo alla morte.

Tra combattimenti con diverse tipologie di armi – incantesimi compresi –, creature di ogni tipo e la possibilità di potenziare a piacimento il vostro personaggio, Death’s Door è senza ombra di dubbio uno degli imperdibili del 2021. E se volete sapere più nel dettaglio perché, non posso che rimandarvi alla recensione completa firmata da Gianluca Arena.


Wytchwood

  • Sviluppatore: Alientrap
  • Publisher: Whitetorn Digital
  • Uscita: 9 dicembre 2021
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Nintendo Switch

Pensate che sia facile essere una strega? Ecco, mettiamo le cose in chiaro: non lo è affatto. Lo è ancora meno se siete nel bel mezzo della foresta e siete la signora del crafting e dell’alchimia: in cerca di ingredienti e di risorse, vi misurerete con un cast di personaggi vario che finirà con il popolare quella che è una vera e propria fiaba interattiva. Creando incantesimi e pozioni, e servendovi del vostro ingegno, affronterete i mostri della foresta e porterete con voi la morale regalata da un mondo allegorico che Alientrap è riuscita a caratterizzare in modo esemplare.

E a colpire, in Wytchwood, è anche la direzione artistica davvero unica, che unisce le tenebre di una esistenza da strega ai colori e le atmosfere di un bosco che attende solo di essere esplorato a fondo. Se volete saperne di più su questa piccola chicca, vi raccomando la recensione completa del nostro Francesco Corica.


Unpacking

  • Sviluppatore: Witch Beam
  • Publisher: Humble Games
  • Uscita: 2 novembre 2021
  • Piattaforme: PC, Xbox One, Nintendo Switch
  • Abbonamenti in cui è incluso: Xbox Game Pass

Se un anno come il 2021 non ha bisogno di giochi rilassanti, non so che anno potrebbe. Uno di quelli che rientrano perfettamente nella categoria e che non dovete perdere è sicuramente Unpacking. Proprio come suggerisce il nome, il gioco di Witch Beam vi vede disfare le scatole in seguito a dei traslochi – e se ne avete mai affrontato uno in vita vostra, volenti o nolenti, saprete bene quanti ricordi, emozioni e speranze siano nascosti dietro il contenuto di ogni singola scatola.

Unpacking racconta proprio questo, mentre vi chiede di rimettere a posto tutto quello che la protagonista ha impacchettato prima di raggiungere la sua nuova sistemazione, e lo fa con una direzione artistica deliziosa, favorita dalla visuale isometrica, e riportandovi nel 1997, riuscendo così anche a far riscoprire alcuni oggetti che colpiranno nel cuore i nostalgici.


Chicory: A Colorful Tale

  • Sviluppatore: Greg Lobanov
  • Publisher: Finji
  • Uscita: 10 giugno (PC, PS4, PS5) – 15 dicembre 2021 (Switch)
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Nintendo Switch

Cosa succede quando un’avventura si trasforma anche in un libro da colorare, dove la pittura e proprio l’uso dei colori permettono di risolvere enigmi, di fare nuove amicizie, di affrontare un viaggio in compagnia di un peculiare protagonista quadrupede? Succede quella bella cosa di Chicory: A Colorful Tale. Il titolo firmato da Greg Lobanov è senza ombra di dubbio uno dei più deliziosi e più emozionanti dell’anno, e sarebbe davvero un delitto perderselo.

La libertà di colorare e dipingere dove si vuole ha del magnetico e, come vi ha raccontato il nostro guru degli indie Daniele Spelta nella sua recensione, non rimpiangerete nemmeno un secondo di quelli che dedicherete a vivere Chicory.


The Forgotten City

  • Sviluppatore: Modern Storyteller
  • Publisher: Dear Villagers
  • Uscita: 28 giugno 2021 – 23 settembre 2021 (Switch)
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series, Nintendo Switch
  • Abbonamenti in cui è incluso: Xbox Game Pass

Quante volte capita di nascere come mod di un altro videogioco, e finire con il diventare un gioco a sé? Non tante, probabilmente. Eppure, The Forgotten City – che doveva essere solo un add-on fan-made per The Elder Scrolls V: Skyrim – non solo riesce benissimo nel suo intento, ma è anche uno dei giochi con la miglior scrittura dell’anno con cui mi sia confrontata. Un requisito imprescindibile, quando come nome per il tuo team di sviluppo scegli “narratori moderni”.

Proiettati in una misteriosa città dimenticata dell’Antica Roma che esplorerete in soggettiva, proprio come in The Elder Scrolls, scoprirete presto di essere intrappolati in un loop che potrà spezzarsi solo quando svelerete il mistero che aleggia sopra la città: sembra, infatti, che gli dei vedano tutto e tutti, e che siano pronti a punire in modo terribilmente severo qualsiasi violazione della morale venga compiuta nella città. Ma dove passa il confine della morale? Cosa è un danno per sé e cosa lo è per la comunità? The Forgotten City fa uno straordinario lavoro nel tracciare i grigi e nel riflettere su società, religione e moralità degli esseri umani, trascinandovi in un viaggio da cui farete fatica a uscire. Da cui sicuramente ho fatto fatica a uscire io.


Inscryption

  • Sviluppatore: Daniel Mullins
  • Publisher: Devolver Digital
  • Uscita: 19 ottobre 2021
  • Piattaforme: PC

Avete presente un gioco dalle atmosfere completamente fucked up, in cui la sperimentazione è all’ordine del giorno? Se la risposta è no, probabilmente vi siete persi Inscryption. La nuova fatica firmata Daniel Mullins è un’epopea geniale in un mondo oscuro e inquietante, in cui armati delle vostre carte vi ritrovate a risolvere enigmi opprimenti mentre vi rendete via via conto che non siete voi a giocare il gioco, ma il gioco a giocare voi.

Mullins ha trovato il modo di unire delle dinamiche di gameplay da deck building a uno scenario oscuro in tinte horror, regalando quello che è con ogni probabilità l’indie più intrigante dell’intero 2021. Ma il nostro Daniele Spelta ve lo ha descritto molto meglio di me, rigorosamente senza spoiler, nella sua recensione completa.


Lake

  • Sviluppatore: Gamious
  • Publisher: Whitetorn Digital
  • Uscita: 1 settembre 2021
  • Piattaforme: PC, Xbox
  • Abbonamenti in cui è incluso: Xbox Game Pass

Chiudiamo la nostra carrellata con un altro videogioco dallo spirito rilassante, dopo aver citato anche Unpacking: stiamo parlando di Lake, l’opera chill firmata Gamious che vi riporta nel 1986 e vi mette nei panni della programmatrice Meredith Weiss, che decide di passare le ferie nella sua cittadina natale, Providence Oaks, a sostituire suo padre nel lavoro di postino.

Qui, Meredith scoprirà come il mondo e le persone che conosceva siano andati avanti senza di lei e, scorrazzando sulle rive del lago per consegnare i loro beni ai rispettivi destinatari, si misurerà con le storie degli abitanti della cittadina, chiedendosi se la routine opprimente di un lavoro ad alti ritmi sia la migliore delle possibilità. Un gioco perfetto per rallentare, per concedersi i propri spazi e tempi mentre si guarda il sole che viene inghiottito dal lago di Providence Oaks.

Se volete scoprire gli indie, un PC è sicuramente la scelta migliore: potete goderveli anche senza puntare su RTX di altissima fascia, come con questo notebook di casa MSI.