News 2 min

Zelda Breath of the Wild, un dettaglio permette di “accendere” le bombe

Le bombe a distanza possono essere accese dalle fiamme blu Sheikah.

I fan che hanno giocato a The Legend of Zelda Breath of the Wild lo sanno bene: gli sviluppatori hanno cercato di concentrare i loro sforzi su ogni singolo dettaglio del gioco, per garantire un’esperienza ancora più coinvolgente.

Per questo motivo non bisogna sottovalutare alcun elemento di Zelda Breath of the Wild, dato che potrebbero avere delle conseguenze realistiche, ma non per questo inaspettate.

Indagando a fondo nel gioco si possono scoprire dei segreti decisamente inaspettati: per esempio, sembra proprio che Link non sia l’unico degno di impugnare la Master Sword.

I fan si sono impegnati a fondo per vincere tutte le personali sfide di quest’avventura: l’ultima è stata portata a termine pochi giorni fa, aprendo il forziere impossibile.

Uno dei nuovi oggetti più iconici di The Legend of Zelda Breath of the Wild sono sicuramente le bombe a distanza, che il nostro protagonista può lanciare per poi scegliere di farle esplodere al momento opportuno.

Tuttavia, si tratta comunque di bombe vere e proprie, anche se sono resistenti alle fiamme arancioni standard, a differenza di quanto accade con qualunque altro materiale esplosivo.

Quello che però in molti probabilmente non sapevano, come segnalato dall’utente Reddit ludicroussavageofmau, è che, sorprendentemente, le fiamme blu Sheikah sono invece in grado di condizionare proprio l’accensione delle bombe.

Questo significa che se sceglieremo di incendiare una delle nostre armi con le fiamme blu in vicinanza di una bomba, quest’ultima rischierà seriamente di esploderci addosso, come potete osservare voi stessi nella clip video:

For those of you who don’t know, remote bombs can be lit using the blue sheikah flame. Check the comments for more botw fun facts from Breath_of_the_Wild

Nei commenti sottolineano che questo «trucco» è sfruttabile utilizzando anche le armi ancestrali ed i laser sparati dai guardiani: le fiamme blu sono dunque solo uno dei tanti metodi che sono in grado di accendere le bombe.

Altri fan hanno invece mostrato tutto il loro stupore, convinti che prima che uscirà il sequel del gioco non saranno ancora riusciti a scoprire tutti i dettagli che questa avventura ha da offrire.

L’uscita del sequel è attualmente prevista per il 2022: un fan è stato talmente impaziente di aspettare da aver deciso di ricrearselo da solo.

Allo stesso modo, altri appassionati hanno scherzato sul fatto che non è necessario attendere il secondo capitolo per sfruttare una delle nuove feature, dato che in realtà sarebbe già presente su Breath of the Wild.

Ad ogni modo, i fan sono molto curiosi di scoprire come procederà la storia di Link e Zelda: se una sconvolgente teoria venisse confermata, potremmo aver visto un personaggio diverso nel trailer.

Se siete appassionati di Breath of The Wild, potreste voler acquistare Hyrule Warriors: L’era Della Calamità, disponibile al miglior prezzo su Amazon Italia.