Xbox Series X, Phil Spencer sta testando la retrocompatibilità

"Ci sono tonnellate di giochi che funzionano"

News
A cura di Paolo Sirio - 10 Febbraio 2020 - 19:58

La retrocompatibilità è un tema caldissimo della prossima generazione di console e, avendolo portato alla ribalta intorno alla metà della generazione corrente, Microsoft è particolarmente attiva al riguardo.

Xbox Series X supporterà questa importante funzionalità, andando a coprire non soltanto i giochi funzionanti su Xbox One (inclusi quelli nativi per Xbox 360 e Xbox) ma anche gli accessori.

Tuttavia, in questi mesi pre-lancio, la compagnia di Redmond sta ancora compiendo dei test per comprendere come questi titoli possano girare sulla piattaforma next-gen.

“La sto provando, è in sviluppo attivo, a volte si riavvia”, ha spiegato candidamente Phil Spencer a proposito della retrocompatibilità su Xbox Series X.

“Non tutti i giochi oggi sono completamente compatibili. Stiamo lavorando alla lista dei nostri giochi approvati. Potete vedere cosa sto giocando; ci sono tonnellate di giochi che funzionano”.

Xbox Series X, Phil Spencer sta testando la retrocompatibilità

Spencer ha confermato di stare utilizzando il nuovo hardware come sua “console primaria” a casa, qualcosa che aveva già rivelato nei mesi scorsi, quando ancora non ne era noto il nome finale.

L’UI “è un po’ più veloce” rispetto a quella di Xbox One e l’SSD permette di accedere prima ai propri giochi: per questo motivo, Spencer ha scherzato, “se carico il mio assalto di Destiny più veloce di te, forse dipende dalla mia console”.

Xbox Series X è in uscita per le vacanze natalizie del 2020. Potete saperne di più sulle specifiche consultando il nostro articolo dedicato all’argomento.

Fonte | GameSpot




TAG: xbox series x