Xbox in grandi rapporti con Nintendo, ma non è che ogni suo gioco uscirà su Switch

Phil Spencer parla del rapporto tra la divisione Xbox di Microsoft e Nintendo, sottolineando che non dobbiamo aspettarci che ogni release della casa di Redmond sbarchi anche altrove

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 3 Aprile 2020 - 16:55

I rapporti tra Microsoft, con la sua divisione Xbox, e Nintendo sono davvero ottimi. Ad assicurarlo è stato Phil Spencer, a capo della sezione gaming del gigante di Redmond, che nel corso di un’intervista concessa al podcast dei colleghi di IGN USA ha risposto a chi domandava come andassero le cose con la casa di Kyoto.

In merito, Spencer ha spiegato che «i rapporti con Nintendo sono ottimi, io e Doug Bowser [presidente di Nintendo of America, ndr] parliamo molto spesso. Io e Furukawa-san, il loro CEO, ci conosciamo bene e abbiamo delle conversazioni.»

Il fatto che le due case produttrici siano in ottimi rapporti non deve però tradursi nel fatto che, automaticamente, ogni prossima produzione di casa Xbox sia da intendersi come destinata a sbarcare anche su Switch – come è stato, ad esempio, per CupheadOri and the Blind Forest.

Sulla questione, Spencer ha spiegato:

Ho davvero un rispetto infinito per il ruolo di Nintendo e mi piace moltissimo far uscire grandi giochi sulla loro piattaforma. Quello che non amo è l’idea che per ogni singolo gioco che facciamo, allora iniziamo queste piccole indiscrezioni che suggeriscono ‘chissà se finirà su Switch o no’. Penso che dovremmo creare nei fan aspettative migliori di queste.

Ogni gioco, insomma, fa un caso a sé – e non è che l’arrivo su Switch di alcuni successi firmati Microsoft significhi necessariamente che tantissimi altri seguiranno la stessa via.

Nella stessa intervista, Spencer si era detto molto impressionato da SSD di PlayStation 5 (che abbiamo poi visto ulteriormente nel dettaglio), ma aveva anche detto di essersi sentito ancora più felice della strategia scelta per Xbox Series X, dopo la presentazione tecnica della console Sony.

Fonte: Unlocked di IGN USA




TAG: microsoft, nintendo, nintendo switch, Phil Spencer, Xbox One