Una settimana di grandi recensioni | SpazioWeekly

By |19/01/2019|Categories: In Evidenza, Rubriche|Tags: |

Quella che sta per concludersi è stata una settimana di importanti recensioni: da Hitman HD Enhanced TrilogyAce Combat 7, passando per il ritorno di Onimusha: Warlords e per quello di Suda51 con il suo Travis Strikes Again. Si promette un numero di SpazioWeekly ricchissimo!

Sei invecchiato bene, Agente 47?

Abbiamo aperto lunedì con la recensione di Hitman HD Enhanced Collection, a firma Stefania Sperandio. Come spiegato da Tahva nella disamina, il cofanetto proposto da IO Interactive include sia Hitman Blood Money che Hitman Absolution, rimasterizzati in 4K e 60 fps. Tecnicamente, l’operazione è riuscita, anche se è quasi curioso che siano stati accostati proprio due giochi dalle filosofie così diverse, tra i diversi episodi della saga – il primo è il trionfo del sandbox, il secondo punta su un’esperienza più lineare e più incentrata sull’azione e la narrativa.

Hitman-HD-Enhanced-Collection

Se volete scoprire questi due titoli per la prima volta ne varrà sicuramente la pena, anche se con la consapevolezza che parliamo pur sempre di fluidità o legnosità di giochi usciti nel 2006 e nel 2012. Se, invece, avete già vissuto queste avventure con l’Agente 47, quanto aggiunto potrebbe non valere l’esborso richiesto – che è sicuramente fuori scala per l’attuale mercato dei grandi ritorni.

Onimusha Warlords, diciotto anni dopo

Parte del discorso fatto per il ritorno di Hitman può valere anche per il ritorno, a diciotto anni di distanza, di Onimusha: Warlords. Preso in analisi dal nostro Domenico Musicò, il videogioco firmato Capcom riesce ancora oggi a risultare divertente e appagante per il suo pubblico – complice anche l’introduzione delle nuove medaglie in-game che vi spingeranno ad aggiungere un po’ di pepe alla sfida.

onimusha warlords

Attenzione, però, perché anche in questo caso parliamo di una rimasterizzazione che non aggiunge novità significative per chi aveva già vissuto il gioco originale. Se, insomma, il nuovo lustro grafico è quello che cercavate, sicuramente dovete puntare gli occhi verso il ritorno di Warlords. Se vi aspettavate, invece, una rinfrescata e una rinnovata a meccaniche e contenuti, allora non è quello che state comprando.

Le nostre mani su Metro Exodus

Manca poco al debutto ufficiale di Metro Exodus e, in attesa della release del 15 febbraio, il nostro Matteo Bussani ha potuto testare il ritorno del franchise nato dai romanzi Dmitrij Gluchovskij.
Controller alla mano, quanto ne è emerso fino ad ora è un’esperienza di grande atmosfera, che non ha paura di discostarsi da quanto visto negli episodi passati.

Metro Exodus - Final Preview - Online - 3

In una commistione tra meccaniche story-driven, accenni di open world e una grande importanza data alle scelte del giocatore, Metro Exodus sembra promettere decisamente bene, a patto che la produzione completa si mantenga sui livelli e nelle meccaniche mostrate con questa demo.

Travis colpisce ancora, per Suda51

È firmata da Gianluca Arena, invece, la nostra recensione di Travis Strikes Again: No More Heroes, nuova opera del visionario Suda51. Il gioco si rivela esattamente come ci si aspettava: fuori di testa, ricco di battute e atmosfere sopra le righe, capace di abbondare di umorismo e di citare e dissacrare a modo suo.

Travis Strikes Again Recensione

Ad affiancare queste scelte stilistiche c’è anche un gameplay divertente e rapido, che potrebbe però correre il rischio di annoiare, alla lunga. Nel complesso, l’esperienza è comunque positiva e non possiamo che raccomandarla ai giocatori armati di Nintendo Switch.

La demo di Resident Evil 2, in attesa della release

Il nostro guru dell’horror, Domenico Musicò, ha ovviamente spolpato la demo di Resident Evil 2 ora disponibile, per scoprire curiosità e dettagli sul ritorno di Leon e Claire. Come si comportano gli NPC? Cosa è cambiato rispetto al gioco originale? Cosa accade nella demo quando si finisce con lo smembrare uno zombie? Ci avete fatto caso? Se la risposta è no, sappiate che nel caso di Valthiel è sì, e ve ne parla nell’articolo dedicato.

Resident Evil 2 - Provato 6

Sfrecciare nei cieli in Ace Combat 7

È firmata invece da Gabriele Eltrudis la nostra video recensione di Ace Combat 7: Skies Unknown, l’atteso ritorno del celeberrimo franchise dedicato ai caccia. Con anche l’introduzione della VR, questo nuovo episodio si propone con una campagna single player che saprà coinvolgervi e intrigarvi, anche perché risulta sorretta da un gameplay che sa essere contemporaneamente sia accessibile che adrenalinico.

C’è anche il miglioramento tecnico, oltre al fatto che l’arrivo della realtà virtuale aggiunge qualcosa di mai visto per la serie, davvero unico e che dovete provare per poter capire cosa intendiamo. Non mancano, però, anche i peccati: la produzione di Bandai Namco pecca di ripetitività in alcune scelte di design delle missioni e non è sempre eccellente quando si tratta di mantenere la stabilità nel gameplay.

Per la disamina completa, con tanto di video allegato, fate riferimento al link all’articolo.

ace combat 7

Il 2019 inizia a ingranare le marce più alte con una settimana sicuramente ricca sul fronte delle recensioni. Divisi tra i ritorni e i debutti, in redazione abbiamo proposto un po’ di disamine dai nomi importanti – in attesa che gennaio entri nel vivo con quella manciata di giorni che ci porteranno presto a Kingdom Hearts III e al definitivo appuntamento con Resident Evil 2.

SpazioGames vi augura come sempre buon weekend!