News 2 min

Ubisoft Quartz è un flop: le vendite di NFT sono bassissime

Gli NFT di Ubisoft non stanno ottenendo le vendite sperate.

Ubisoft Quartz ha rappresentato uno dei primi esperimenti particolarmente aggressivi per l’introduzione degli NFT nel mondo videoludico, ma i risultati non starebbero attualmente andando secondo i piani.

La feature è stata al momento sperimentata soltanto su Ghost Recon Breakpoint e consente di poter sfruttare i token non fungibili per ottenere contenuti come armi, costumi e veicoli in-game.

L’intento del publisher è stato quello di rendere i giocatori azionisti stessi dei loro titoli, consentendo di poter non solo utilizzare gli NFT, ma anche rivenderli sul mercato.

Una mossa sicuramente molto controversa, che ha scatenato dubbi e polemiche perfino tra gli stessi sviluppatori di Ubisoft: la maggior parte infatti si è lamentata o non ha nemmeno compreso le motivazioni dietro questa mossa.

Evidentemente, le perplessità si sono sparse anche tra i videogiocatori: come segnalato da Liz Edwards, senior character designer di Apex Legends, pare infatti che le vendite di NFT di Ubisoft Quartz siano attualmente davvero troppo basse per giustificare gli investimenti e la pubblicità negativa.

Sembrerebbe infatti che, sommando tutte le cifre attualmente spese per gli NFT di Ghost Recont Breakpoint, Ubisoft sarebbe riuscita a ottenere un ricavo di poco più di 396$.

Considerando che ogni NFT non viene generato «automaticamente», ma che sono necessari investimenti, il rischio concreto è dunque che Ubisoft possa addirittura perdere soldi tramite questa operazione.

Inutile dire che si tratta solo dell’inizio su un gioco che, probabilmente, non è il più popolare tra quelli a disposizione di Ubisoft: vedremo come si evolverà la situazione e se il publisher deciderà di insistere con questa iniziativa, magari con titoli di maggior successo.

Molti giocatori hanno infatti già dimostrato di non gradire l’inserimento di token non fungibili nei videogiochi: S.T.A.L.K.E.R. 2 è stato costretto a fare un passo indietro poche ore dopo averli annunciati.

Tuttavia, c’è chi è già riuscito a ottenere un enorme successo: gli NFT di Peter Molyneux sono già riusciti a ottenere vendite complessive di oltre 53 milioni di dollari.

Se volete recuperare una grande produzione Ubisoft senza NFT, su Amazon potete acquistare Assassin’s Creed Valhalla a un prezzo speciale.