News 2 min

The Witcher: perché Geralt ha i capelli bianchi nella serie Netflix?

No, l'età non c'entra nulla con il colore dei capelli del Lupo Bianco.

I fan sono in trepidante attesa della seconda stagione della serie The Witcher, in arrivo durante l’anno in esclusiva sul catalogo Netflix, nonostante al momento manchi ancora una data di rilascio ufficiale.

Il protagonista della serie fantasy ispirata ai romanzi di Andrzej Sapkowski, Geralt di Rivia (interpretato dall’attore Henry Cavill) è sicuramente uno dei personaggi più carismatici e affascinanti degli ultimi anni, complice anche l’aspetto fiero e “selvaggio”, dovuto anche alla sua folta chioma bianca.

In molti si saranno domandati il perché della particolare colorazione dei capelli di Geralt, tanto nella serie di videogiochi CD Projekt RED quanto nello show targato Netflix (e nei racconti di Sapkowski).

Una scena della prima stagione dello show.

Sembra che tutto derivi dalla cosiddetta “Prova delle Erbe”, che richiedeva agli aspiranti Witcher di assorbire una miscela segreta di mutageni, erbe e intrugli non meglio identificati, attraverso un processo lungo un’intera settimana e in grado di donare loro capacità sovraumane. Si tratta di un test più difficile del previsto, visto che molti guerrieri hanno perso la vita nel tentativo di superarlo indenni.

Geralt è riuscito da subito a spiccare grazie anche e soprattutto alla capacità di resistere alla Prova delle Erbe meglio rispetto alla maggior parte degli altri pretendenti. Nonostante sia quindi sopravvissuto al test, ciò ha comportato una perdita di pigmentazione dei capelli a causa delle sostanze estranee a cui è stato esposto.

Leggi anche: The Witcher Stagione 2, tornerà un personaggio dell’intera trilogia CD Projekt

Curioso come nella serie di videogiochi di The Witcher, anche la pupilla di Geralt – Ciri – abbia i capelli bianchi. A differenza di Geralt, non è noto se Ciri abbia dovuto affrontare la stessa prova intrapresa dall’eroe principale della saga. Va detto però che nei romanzi originali, così come nella serie Netflix, la chioma di Cirilla appare di colore biondo pallido, ossia più fedele alla descrizione originale dell’autore Andrzej Sapkowski.

Tuttavia, anche nei romanzi viene sottolineato il fatto che i capelli di Ciri stiano gradualmente perdendo la loro pigmentazione naturale, sbiancando, probabilmente a causa dello stress e dei traumi dovuti alle mille peripezie vissute dall’eroina.

Staremo a vedere se nella seconda stagione dello show verranno spiegate le vere origini dei capelli bianchi di Geralt (magari in qualche flashback che sveli il passato dell’eroe chiamato anche Gwynbleidd, ossia Lupo Bianco).

Nel cast della serie ritroveremo anche Anya Chalotra nel ruolo di Yennefer, MyAnna Buring nei panni di Tissaia, Mimi Ndiweni in quelli di Fringilla, Therica Wilson-Read come Sabrina e Millie Brady nelle vesti della principessa Renfri.

The Witcher Stagione 2 uscirà sul catalogo Netflix nel corso del 2021.

Siete appassionati di avventure fantasy? In caso di risposta positiva dovreste dare assolutamente un’occhiata a The Witcher 3: Wild Hunt in offerta speciale per Nintendo Switch su Amazon Italia!