News 2 min

The Witcher: Blood Origin, annunciato lo spin-off Netflix

Scopriamo i primi dettagli della nuova serie basata su The Witcher

Netflix ha annunciato attraverso i propri canali social un nuovo spin-off di The Witcher, che si intitola The Witcher: Blood Origin.

Lo spin-off è ambientato 1200 anni prima di Geralt di Rivia e, da prequel assoluto della saga, racconterà la nascita del primo Witcher.

«1200 anni prima di Geralt di Rivia, i mondi di mostri, uomini ed elfi si fusero in uno solo, e nacque il primo Witcher», si legge nel tweet di Netflix.

La serie spin-off sarà firmata Declan de Barra e Lauren Schmidt Hissrich, la showrunner della prima stagione di The Witcher.

«Ho sempre voluto approfondire il mito e la lore del Continente, e ora i fan hanno una chance di esplorarli», ha commentato Hissrich sui social.

Declan de Barra non è una figura nuova nell’universo dello Strigo, avendo scritto l’episodio 4 della prima stagione e stando contribuendo alla seconda.

Lo spin-off sarà realizzato in sei parti e sarà live-action, contrariamente al già annunciato film animato The Witcher: Nightmare of the Wolf che rimane un progetto a parte. Da quanto trapelato, dovrebbe essere basata su Vesemir, maestro di Geralt.

Andrzej Sapkowski, l’autore dei libri, ha confermato il proprio coinvolgimento nella realizzazione della serie, spiegando tramite l’account Twitter polacco di Netflix come «è magnifico che, come da piano originale, il mondo di The Witcher stia crescendo».

La seconda stagione della serie originale resta programmata per il 2021, nonostante il COVID-19 e i tanti progetti in ballo.

Se siete appassionati del franchise, dovreste dare un’occhiata a The Witcher 3: Wild Hunt in offerta speciale per Nintendo Switch su Amazon