The Last of Us Part II, rinvio sarebbe di “poco più di tre mesi”

La notizia di oggi, non incredibilmente inattesa ma comunque di un certo impatto, è che Sony e Naughty Dog avrebbero deciso di rinviare The Last of Us Part II alla primavera del 2020

News
A cura di Paolo Sirio - 24 Ottobre 2019 - 17:18

La notizia di oggi, non incredibilmente inattesa ma comunque di un certo impatto, è che Sony e Naughty Dog avrebbero deciso di rinviare The Last of Us Part II alla primavera del 2020.

La notizia è particolarmente curiosa visto che l’annuncio della data è arrivato appena un mese fa, e non si comprende bene cosa sia cambiato da allora.

In ogni caso, l’analista Daniel Ahmad, che per primo aveva parlato di una novità importante per un titolo first-party Sony in arrivo in questi giorni, ha fornito un particolare in più sulla faccenda.

Il rinvio sarebbe destinato ad essere di “poco più di tre mesi”, a detta di Ahmad, per cui dal 21 febbraio previsto sin qui si potrebbe arrivare al massimo ai primi di giugno 2020.

The Last of Us Part II, rinvio sarebbe di “poco più di tre mesi”

Chiaramente, siamo ancora nell’alveo dei rumor, e nulla vieta che – qualora dovesse venire confermato il rinvio – possa essere condivisa soltanto una finestra temporale non definita.




TAG: the last of us part ii

Bestseller No. 1