News 1 min

The Last of Us 2: arriva l’upgrade 4K a 60 FPS?

Brutte notizie per chi aspettava l'aggiornamento next-gen.

Come molti possessori di PS5 sapranno bene, molti giochi della passata generazione stanno ricevendo (o hanno già ricevuto) un upgrade in grado di migliorare sensibilmente le performance tecniche sulla nuova piattaforma Sony.

In molti si stanno domandando se anche The Last of Us Parte II, il capolavoro targato Naughty Dog, riceverà a breve il tanto agognato aggiornamento next-gen atto a portare il gioco nello splendore dei 4K e dei 60 fotogrammi al secondo.

Il titolo è ovviamente giocabile su PS5 grazie alla retrocompatibilità, ma molti utenti stanno aspettando buone nuove circa una versione potenziata.

Navtra, un insider particolarmente attivo su ResetEra (via PSU), ha rivelato che una patch next-gen del gioco era effettivamente in lavorazione, ma a quanto pare sarebbe stata cancellata dagli sviluppatori.

Leggi anche: The Last of Us 2: decifrati i segnali in codice dei Serafiti

Nulla esclude che Naughty Dog possa avere in mente una versione PlayStation 5 del gioco da pubblicare ex-novo, un po’ come accaduto con la remastered del primo capitolo.

Il giornalista Jason Schreier ha però di recente reso noto che l’unica cosa certa è il comparto multigiocatore di The Last of Us Parte II, il quale dovrebbe rilasciato come titolo standalone.

Ragion per cui, ufficialmente, al momento non è previsto alcun aggiornamento della seconda avventura di Ellie e Abby per PS5. Nell’attesa, i fan posso seguire i progressi dei lavori della tanto attesa serie TV (curata dal creatore di Chernobyl, Craig Mazin, in collaborazione con Neil Druckmann in persona).

Negli ultimi giorni si è parlato molto anche del (presunto) remake del primo capitolo di The Last of Us pensato per PS5, il quale ha fatto discutere l’utenza social in queste settimane.

Se non volete perdervi uno dei giochi migliori della generazione (se non il migliore) potete sempre recuperare The Last of Us Part II a un prezzo davvero molto basso.