News 1 min

The Last Guardian gira a 60fps su PS5, ma solo con una copia fisica

Un curioso caso legato all'ultimo titolo di Fumito Ueda

PS5 permetterà di far girare giochi PlayStation 4 a frame rate, risoluzioni e prestazioni migliorate, spesso senza ricorrere ad una patch.

Come capitato con Xbox Series X|S, a beneficiare di questa caratteristica sono specialmente i giochi con frame rate sbloccati.

Tra questi, su PS4, figurano giochi come The Last Guardian, un prodotto di certo non famoso per la qualità della sua ottimizzazione sulla console current-gen.

L’ultimo gioco di Fumito Ueda arriva addirittura a girare a 60fps fissi su PlayStation 5, dimostrati dal video in alto di NX Gamer, ma soltanto nel caso in cui venisse rispettata una condizione.

Tale condizione è che il gioco venga fatto partire dalla sua copia fisica e non da una digitale poiché, come rilevato da Eurogamer.net, la prima non attiva una patch che aveva rimosso il frame rate sbloccato. 

Il titolo era stato consegnato nei negozi con un frame rate sbloccato, infatti, ma questo era stato limitato al target dei 30 fotogrammi al secondo dall’update del day one (che introduceva anche l’HDR).

Le copie digitali di The Last Guardian sono già munite di questa patch, mentre quelle fisiche la scaricano soltanto se l’utente accetta di farlo e ha una console collegata alla rete.

Con un frame rate sbloccato, dunque, le copie fisiche per PlayStation 4 sono in grado di alzare il counter dei fotogrammi fino a 60fps, restituendo quella che probabilmente è la visione originale di Ueda – due piattaforme dopo quella su cui era stato annunciato in origine.

Se volete prepararvi a prenotare PS5 per quando tornerà disponibile, tenete d’occhio la pagina dedicata su Amazon