News 1 min

The Initiative, studio AAAA di Microsoft, senza freni: continua ad assumere da Crystal Dynamics e Bungie

L'ambizioso team messo in piedi da Microsoft continua ad aumentare le fila di veterani: vediamo i nuovi arrivi di The Initiative

Microsoft non ha mai nascosto di ambire molto in alto, con gli importanti investimenti fatti per mettere in piedi gli Xbox Game Studios – gli studi first party per realizzano videogiochi specificamente per le sue piattaforme, tra cui Windows e l’attesa console next-gen Xbox Series X. Tra i team su cui sono maggiormente puntati i riflettori troviamo sicuramente The Initiative, che è stato definito addirittura come «uno studio AAAA», termine usato per la prima volta per riferirsi a qualcosa di più dei già titanici tripla A a cui siamo “abituati”.

Così, se negli scorsi mesi The Initiative aveva portato a casa veterani anche da Naughty Dog, scopriamo che in queste settimane non è rimasta con le mani in mano: il team, guidato dall’ex Rockstar Games e Crystal Dynamics Darrell Gallagher (GTA IV, Tomb Raider, ma anche Destiny 2 presso Activision), ha aggiunto alle sue fila anche Remi Lacoste, director di Shadow of the Tomb Raider e dell’imminente Marvel’s Avengers. Nel nuovo studio, sarà experimental director.

The Initiative è il primo studio AAAA del mondo

Al team si unisce anche Christine Thompson, in precedenza lead writer per Destiny 2 nel team Bungie. Nei mesi scorsi, avevamo anche assistito alle assunzioni, tra le altre, di Brian Westergaard (lead producer di God of War), di Christian Cantamessa (scrittore di Red Dead Redemption) e di Drew Murray (director di Sunset Overdrive).

Rimane ora da scoprire a cosa questo team di veterani AAAA stia lavorando: nessun gioco è stato per ora annunciato e la curiosità dei fan non manca. Indiscrezioni e indizi parlano del reboot di una serie celebre, ma attendiamo che la software house alzi il sipario sul suo futuro.

Se volete avvicinarvi al mondo Xbox, in attesa della next-gen, potete ora portare a casa Xbox One S a un prezzo ridotto.