News 2 min

The Elder Scrolls VI come Skyrim: “sarà decennale”

The Elder Scrolls VI dovrà durare per 10 anni, proprio come già accaduto con Skyrim.

Dopo l’enorme successo ottenuto da Skyrim, arrivato ormai al suo decimo anniversario, c’è tantissima attesa per scoprire maggiori dettagli su The Elder Scrolls VI, l’ultimo capitolo della popolare saga GDR di Bethesda.

Il successore di Skyrim, nelle intenzioni degli sviluppatori, dovrà cercare di ottenere i suoi stessi risultati, diventando un gioco in grado di durare per un’incredibile quantità di tempo.

Il team aveva già chiarito di volersi prendere tutto il periodo di tempo necessario per fare in modo di sviluppare il titolo che gli utenti meritano, raggiungendo il livello dei predecessori.

Allo stesso tempo, è stato però chiarito che il titolo non uscirà su PS5, ma resterà un’esclusiva Xbox come risultato dell’operazione che ha portato all’acquisizione del gruppo Bethesda.

In un’intervista concessa a GQ (via PCGamesN), Todd Howard ha ammesso che la pressione derivata dal dover realizzare un degno successore è sicuramente alta, ma anche stimolante.

Allo stesso tempo, non ha nascosto che l’obiettivo del team è proprio quello di cercare di raggiungere i risultati di Skyrim, in particolar modo per quanto riguarda la rigiocabilità e la durata nel tempo:

«Penso che mi farebbe diventare pazzo provare a dire: “Okay, questo è ciò che devi superare”.

Ma poi capisci che The Elder Scrolls VI deve essere un “gioco decennale”. Come fai a realizzare un gioco avendo la mentalità di dire “le persone dovranno giocarci per dieci anni?»

Le parole di Todd Howard lasciano intendere che Bethesda è pienamente consapevole delle aspettative che circondano il titolo e gli sviluppatori sono pienamente consapevoli del fatto che sarà difficile replicare i successi ottenuti.

Allo stesso tempo, l’obiettivo di Todd Howard e del team è molto chiaro: rileggendo le recensioni di giochi come Oblivion e Skyrim, il director ha notato che le sensazioni restituite in base all’evolversi delle tecnologie sono esattamente le stesse.

E The Elder Scrolls VI dovrà dunque essere un gioco next-gen, in grado di offrire un’immersione senza pari, come fecero i suoi predecessori, diventando così un «gioco decennale».

Nel frattempo, ricordiamo che Bethesda sta lavorando con tutte le proprie forze a Starfield, motivo per cui l’uscita di The Elder Scrolls VI avverrà molto più in avanti.

Se volete entrare nella next-gen di Microsoft (e Bethesda), su Amazon potete ancora acquistare Xbox Series S a prezzo scontato.