The Elder Scrolls Online: Harrowstorm – Recensione del DLC

L'avventura di Skyrim ha inizio!

RECENSIONE
A cura di Marcello Paolillo - 25 Marzo 2020 - 10:27

La fine della Stagione del Drago di The Elder Scrolls Online, Elsweyr, ha sicuramente alzato l’asticella per quanto riguarda il livello qualitativo dell’ormai celebre MMORPG targato Bethesda. Il 2020 promette di essere un anno altrettanto ricco per quanto riguarda i contenuti in arrivo, specie per il grande ritorno di una tra le regioni più apprezzare dagli avventurieri di Tamriel. L’avventura annuale chiamata The Dark Heart of Skyrim ci porterà infatti nel cuore dell’avventura nota con il nome di Greymoor. La nuova e poderosa espansione per l’MMO di ZeniMax Online inizia con un DLC che introduce ben due nuovi dungeon, in attesa che la vera avventura prenda il via nelle prossime settimane. L’avventura ha inizio con Harrowstorm.

The Elder Scrolls Online: Harrowstorm – Recensione del DLC

Bentornati, avventurieri

Disponibile come acquisto singolo nel Crown Store che come semplice contenuto scaricabile da tutti gli abbonati al servizio ESO Plus, Harrowstorm ci darà modo di vivere alcune missioni del tutto inedite in due zone separate ma collegate da alcuni leitmotiv tipici della serie, ossia la negromanzia e il vampirismo. Dimenticate le atmosfere soffuse e un po’ stravaganti di Elsweyr proprio: la minaccia del drago è lontana, visto che i toni iniziali di questa nuova avventura sono decisamente più cupi e oscuri rispetto a quanto visto in precedenza.

Primo dungeon che saremo chiamati ad affrontare è Icereach: su un’isola del Mare dei Fantasmi un misterioso culto di streghe sta preparando un rituale per aumentare a dismisura il loro potere e venire così in possesso di misteri provenienti dalle regioni ignote di Oblivion. Obiettivo principale della quest sarà fermare le Sorelle e i loro inquietanti sottoposti, sino all’inevitabile scontro finale (che ci limiteremo a definire “corale” per non rovinarvi troppo la sorpresa). Superfluo aggiungere che ciascuna strega ha attacchi elementali o magie uniche, inclusa – ovviamente – anche l’abilità di evocare i morti.

Gli appassionati di The Elder Scrolls saranno felici di ritrovare sul loro cammino il campione Lyris Titanborn, volto noto impegnato a solcare le lande di Skyrim. La seconda quest di Harrowstorm è invece chiamata Unhallowed Grave e vedrà i giocatori a Bangkorai: un tempio nascosto tra le dune sabbiosa è infatti il luogo preferito di negromanti e predoni del deserto, grazie alla presenza di reliquie antiche dal valore inestimabile.

Dotato di un’ambientazione realmente più suggestiva rispetto alla missione precedente – oltre al fatto che saremo in grado di utilizzare l’utilissimo rampino, non solo per raggiungere punti della mappa altrimenti inaccessibili – anche questo secondo segmento di gioco ci vedrà impegnati a fronteggiare cinque nemici differenti, negromanti (e non solo) all’interno di ambientazione davvero suggestiva (una cripta). Il boss finale metterà a dura prova anche i giocatori provetti, con un occhio di riguardo ai DPS e ai Tank.

The Elder Scrolls Online: Harrowstorm – Recensione del DLC

Insomma, alla fine della fiera Harrowstorm è un ottimo antipasto in attesa della portata principale della nuova avventura annuale di The Elder Scrolls Online: sia Icereach che Unhallowed Grave fanno sicuramente intuire il valore di ciò che verrà, un plus valore degno di nota e che ingannerà più che dignitosamente l’attesa che ci separa dal debutto vero e proprio di Greymoor.

Nota: ricordiamo che l’ultimo aggiornamento porta anche alcune importanti correzioni alle prestazioni di ESO, le quali migliorano i tempi di caricamento, il frame rate e altro ancora. Anche il client del gioco ha subito delle modifiche sostanziali, specie quelle relative al modo in cui il gioco viene scaricato, aggiornato e memorizzato sugli hard disk.

+ Svariate ore di gioco extra
+ Missioni perfettamente bilanciate
- Purtroppo è solo un "assaggio"

7.5

Pur rappresentando solo un assaggio di ciò che verrà, il DLC Harrowstorm include due nuove missioni che faranno sicuramente la gioia dei numerosi giocatori di The Elder Scrolls Online. Che sia la caccia alle streghe di Icereach o le cripte di Unhallowed Grave, il contenuto aggiunto per il MMORPG di Bethesda e Zenimax getta le basi per un’avventura – quella della prossima espansione chiamata Greymoor – in grado di farci tornare nelle suggestive e pericolose lande di Skyrim.




TAG: harrowstorm, the elder scrolls online