News 2 min

Stalker 2, sbuca una finestra di lancio molto lontana (ma improbabile)

Stalker 2 potrebbe non vedere la luce nel corso del 2023, bensì nel 2024 o addirittura nel 2025. 

Stalker 2 è un gioco purtroppo caduto nel dramma della guerra in Ucraina, anche per il fatto che Xbox aveva infatti deciso di bloccare nuovi preordini per l’attesa esclusiva.

La produzione di GSC Game World in arrivo su Game Pass (lo trovate in sconto su Amazon) non sembra infatti riuscire a vedere la proverbiale luce alla fine del tunnel.

Di recente è stato comunicato che il lancio è stato rinviato a data da destinarsi, mettendo dunque in serio dubbio l’uscita al prossimo anno.

Ora, dopo aver fatto chiarezza sulla questione legata ai rimborsi, sul web è emersa una presunta finestra di lancio per l’atteso sparatutto, a quanto pare davvero poco probabile.

Via Reddit, il leaker russo Vitaly Kazunov ha infatti reso noto in queste ore che Stalker 2 non vedrà la luce nel corso del 2023, bensì nel 2024 o addirittura nel 2025.

Fonti anonime avrebbero infatti suggerito a Kazunov che GSC sarebbe stata costretta a rielaborare daccapo molti degli asset del gioco, proprio a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina.

Gli stessi sviluppatori non sarebbero quindi in grado di completare i lavori su Stalker 2 prima della fine del 2023, e costringendo di conseguenza a un posticipo al 2024 o addirittura al 2025.

Fortunatamente, però, un rappresentante di GSC ha smentito queste affermazioni, dichiarando che la data di uscita del gioco è ancora prevista per il 2023.

Da una precedente comunicazione di Xbox Game Pass sembrava che il lancio fosse previsto entro giugno 2023, notizia non ancora confermata ufficialmente dai piani alti della compagnia.

Lo sviluppatore ha comunque permesso di ingannare l’attesa mostrando i primi minuti di gioco di Stalker 2, il quale sembra davvero molto promettente.

Ma non solo: durante lo scorso mese di marzo di quest’anno, lo studio GSC Game World aveva rilasciato un breve filmato per spiegare le conseguenze della guerra sullo sviluppo del gioco, un evento assolutamente drammatico che ha impattato anche sull’industria dei videogiochi.