News 2 min

Spider-Man: Miles Morales: zero caricamenti, risoluzione e molto altro (inclusi i poteri Venom)

Il ritorno di Miles promette faville.

Un’anteprima approfondita di Marvel’s Spider-Man Miles Morales è stata pubblicata nell’ultimo numero di Game Informer (via VGC), rivelando nuovi dettagli sul prossimo gioco atteso su console PS4 e PS5.

La versione PS5 potrà essere riprodotta in modalità Performance a 4K/60fps o in modalità Fidelity a 4K/30fps, quest’ultima con ray-tracing e altri effetti visivi avanzati.

Miles e Peter in azione.

Ma non solo: la redazione di Game Informer sembra confermare che il gioco è privo di caricamenti relativamente alla versione PS5, mentre su PS4, il gioco girerà a 1080p/30fps e 4K/30fps su PS4 Pro. La versione current-gen presenterà le stesse schermate di caricamento del capitolo precedente.

Inoltre, la nuova modalità foto del gioco offrirà la possibilità di personalizzare l’illuminazione, con i giocatori che potranno spostare e posizionare fino a tre luci dinamiche per creare le loro impostazioni ideali e dare così vota ai loro “scatti perfetti”. Ma non è tutto: sarà inclusa anche una selezione di nuove pose per selfie, adesivi, cornici e “altre novità” non ancora rivelate.

Miles avrà dalla sua un campionario di mosse straordinario.

Tra queste, facendo scorrere il dito verso sinistra sul touchpad del DualSense si aprirà la schermata di uno smartphone, sul quale i giocatori potranno trovare la nuova app chiamata Friendly Neighborhood Spider. Questa sostituisce lo scanner della polizia visto nel primo gioco e consentirà ai giocatori di dare un’occhiata ai crimini e alle attività da portare a termine ma senza entrare in un menu.

Infine, i giocatori potranno eseguire i cosiddetti attacchi Venom tenendo premuto L1 e premendo i pulsanti frontali. Da quello che si è potuto capire questi attacchi trasformeranno Miles in “uno Spider-Man completamente diverso”, riempendo prima una barra speciale chiamata Venom Meter (che è come il Focus Meter di Peter) e infliggendo poi danni secondari ai nemici tramite un effetto chiamato Venom Stun.

Inoltre, una mossa speciale chiamata Venom Jump permetterà a Miles di stare diversi metri sopra il terreno, per poi sferrare il Venom Punch, ossia un attacco di carica dalla potenza devastante. Game Informer conferma che anche le sezioni stealth sono state migliorate rispetto al passato, con Miles in grado di attivare un camouflage temporaneo e abbattere i nemici da tutta una serie di nuove angolazioni.

Ultimo, ma non meno importante: i giocatori potranno sbloccano una serie di nuove tute man mano che progrediranno nel gioco e Game Informer ne ha identificate sei nella demo provata, incluso il costume del 2020, che viene descritto come “qualcosa che vedreste a un concerto di Deadmau5 [noto DJ di Progressive house e musica ‎Techno, n.d.R.]”. AGGIORNAMENTO: poco sotto le immagini del costume in questione:

Avete già visto l’ultimo trailer e la splendida copertina di Game Informer disegnata da Sara Pichelli?

Marvel’s Spider-Man: Miles Morales è atteso per il 12 novembre negli Stati Uniti e Giappone, e il 19 novembre Europa (Italia inclusa), al lancio di PS5.

Potete già prenotare Marvel’s Spider-Man Miles Morales al prezzo minimo garantito su Amazon!