Silent Hills di Hideo Kojima “probabilmente” non sarà recuperato

Brutte notizie per i giocatori che hanno amato P.T.

News
A cura di Paolo Sirio - 22 Maggio 2020 - 19:35

Nelle passate settimane si è parlato frequentemente della possibilità che Silent Hills, progetto in cantiere per diverso tempo presso la Kojima Productions originale e Konami, venisse recuperato presto o tardi.

In particolare, un rumor che pareva piuttosto attendibile dava per fatti due diversi capitoli della serie survival horror: un soft reboot e un recupero proprio della versione completa della demo di P.T.

La stessa fonte, l’insider AestheticGamer (noto anche come Dusk Golem), è tuttavia tornato a parlare dell’argomento con una brutta notizia per gli appassionati.

Soltanto uno dei due summenzionati progetti starebbe infatti vedendo la luce, e si tratterebbe del soft reboot in cantiere presso Japan Studio con la collaborazione dei membri originali del Team Silent.

Tra questi ci sarebbero Akira Yamaoka alle musiche, tornato di recente in auge grazie a The Medium di Bloober, Masahiro Ito all’art direction e Keiichiro Toyama alla regia.

Tra le altre precisazioni troviamo anche che Sony non starebbe acquistando la proprietà intellettuale di Silent Hill e non avrebbe approvato un remake dei capitoli iniziali.

p.t. silent hills

«Questo non ha niente a che fare con Kojima o Silent Hills, che probabilmente non si sta facendo», ha spiegato rapidamente AestheticGamer.

Hideo Kojima aveva ammiccato in passato riguardo alla sua voglia di tornare a misurarsi con un gioco horror e le voci di una riappacificazione con Konami, forse per mezzo di Sony, avevano ringalluzzito i fan desiderosi di saperne di più.

Una recente visita di un mangaka horror presso Kojima Productions con tanto di “prove fotografiche” aveva alimentato ulteriormente le indiscrezioni ma a quanto pare, se collaborazione sarà, si farà su qualcos’altro.




TAG: silent hills